domenica 26 mag 2019
HomeCorporate M&AMediaset lancia un’opas su Rai Way: gli avvocati in campo

Mediaset lancia un’opas su Rai Way: gli avvocati in campo

Mediaset lancia un’opas su Rai Way: gli avvocati in campo

Continua il risiko delle torri di trasmissione in Italia (si veda il numero 30 di Mag by Legalcommunity). Mentre si aspetta di conoscere l’esito della partita sulle infrastrutture di Wind, arriva la mossa a sorpresa di Mediaset che, tramite la controllata (40%) Ei Towers,  ha annunciato l’intenzione di lanciare un’offerta pubblica di acquisto e scambio volontaria sul 100% del capitale di Rai Way a 4,50 euro per azione, in parte in contanti e in parte in azioni.

I legali, dicono fonti vicine alle aziende, sono al lavoro. Per Mediaset-Ei Towers è probabile che ci siano gli avvocati dello studio Chiomenti, realtà che ha assistito il Biscione in numerose altre occasioni e da ultima nell’ingresso di Telefonica in Mediaset Premium. Sul lato opposto, al fanco di RayWay, dovrebbero esserci invece i legali dello studio Bonelli Erede Pappalardo che, nei mesi scorsi, si è occupato sia dell’Ipo della società che gestisce le torri di trasmissione del segnale Rai, sia del finanziamento da 170 milioni ottenuto da Mediobanca, Bnp Paribas, Intesa SanPaolo e UbiI Banca, in vista dello sbarco a Piazza Affari.

A sostegno dell’offerta di scambio Ei Towers ha convocato un’assemblea il 27 marzo per un aumento di capitale per cui Mediaset ha già annunciato voto a favore. In una nota Ei Towers spiega che “l’offerta è finalizzata alla creazione di un grande operatore unico nazionale nel settore delle infrastrutture destinate all’ospitalità degli apparati televisivi e radiofonici, in grado di svolgere un ruolo rilevante anche nel settore delle telecomunicazioni”.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.