Dla Piper e Legance nel finanziamento Bnl per E-Box Energy One

Dla Piper ha assistito Banca Nazionale del Lavoro in un’operazione di finanziamento in favore di E-Box Energy One, controllata da E-Box, assistita da Legance.

L’operazione, di importo pari a 12,3 milioni di euro, è volta al rifinanziamento di quattro impianti fotovoltaici su tetto siti in provincia di Perugia e Mantova per una potenza complessiva di circa 6 MW.

Dla Piper ha curato la predisposizione di tutta la documentazione finanziaria mettendo in campo un team multidisciplinare coordinato dal partner Giovanni Ragnoni Bosco Lucarelli (nella foto a sinistra) e composto da Francesco Chericoni Alessandra Fanelli per i profili bancari e finanziari, dal partner Andrea Di Dio e da Federico D’Amelio per i profili fiscali, e dal partner Vincenzo La Malfa per l’assistenza relativa ai contratti derivati.

Legance ha assistito E-Box Energy One, con un team composto dal partner Filippo Ruffato (nella foto a destra) e dal managing associate Antonio Gerlini, per la negoziazione della documentazione finanziaria, dal senior counsel Francesco di Bari e dall’associate Chiara Scala per gli aspetti fiscali.

Per il Gruppo E-Box ha agito il cfo Diego Pascolini, coadiuvato da Valentino Pannacci per la parte di financial advisory, Valeria Pierelli per gli aspetti legali, Chiara Menichini e Maddalena Fioroni per gli aspetti tecnici ed amministrativi.

Nell’operazione hanno partecipato anche Albion nel ruolo di financial advisor, con un team composto da Odile Etienne e Michele Monaci (partners) con la collaborazione di Andrea Romellini (analyst), e Duff & Phelps nel ruolo di consulente tecnico della banca finanziatrice, con un team guidato da Alessandro Gervasio, director della business unit “renewable energy”.

 

Dla Piper e Legance nel finanziamento Bnl per E-Box Energy One

redazione@lcpublishinggroup.it

Scrivi un Commento

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram