Home > Bees

Milano Notai

Dal cuore della finanza italiana, Milano Notai propone un approccio internazionale al business.

Giovannella Condò e Monica De Paoli, cofondatrici e socie da 15 anni, insieme ad un team di professioniste (tutte donne, età media sotto i 40 anni), hanno una riconosciuta esperienza in: diritto commerciale e societario, real estate e fondi di investimento immobiliare, banking e project finance, Non Profit, successioni e Trust, escrow agent e escrow agreement.

Milano Notai offre la sua consulenza a banche, istituzioni finanziarie, fondi immobiliari, fondi di private equity e di venture capital. Assiste società e privati, in ambito nazionale ed internazionale. Milano Notai collabora con i più noti studi legali, di commercialisti, fiscalisti e professionisti del settore immobiliare, in Italia e all’estero, per offrire una consulenza completa ai propri clienti.

Milano Notai è associato con The British Chamber of Commerce for Italy, Italia start up e Il trust in Italia.

Gli ultimi articoli

Quorum rafforzati per le modifiche di clausole con quorum rafforzati

La modifica di clausole che prevedano dei quorum rafforzati richiede l’adozione della delibera con i medesimi quorum. È quanto affermato dalla Corte di Cassazione, con la pronuncia n. 4967 del 14 marzo 2016. La Suprema Corte ha dunque preso posizione nel dibattito in materia, caratterizzato da posizioni dottrinali divise e da pronunce giurisprudenziali di segno opposto.


Incontro formativo: L'imposizione indiretta nelle operazioni di private equity

Lo Studio Milano Notai ha organizzato l'incontro L'imposizione indiretta nelle operazioni di private equity, accreditato dall’Ordine degli Avvocati di Milano.

La strutturazione delle operazioni di Leveraged Buy-Out, dal punto di vista fiscale, è trattata in dottrina prevalentemente con riferimento alle imposte dirette, mentre vengono per lo più trascurati i profili legati all’imposizione indiretta.


In G.U. il modello uniforme delle s.r.l. innovative

E' in Gazzetta Ufficiale dal giorno 8 marzo 2016 il decreto Mise del 17 febbraio 2016, che introduce il nuovo modello uniforme di atto costitutivo e statuto. La costituzione per le s.r.l. sarà così consentita, in totale conformità rispetto al modello, mediante la sola sottoscrizione digitale da parte di tutti i soci, senza alcuna autentica.  
 


Fallimento e società di fatto: si estende alla s.r.l. che sia socio

Il fallimento di una società di fatto si estende alla s.r.l. che ne sia socia. È quanto dichiarato dalla sentenza della Corte di Cassazione n. 1095 del 21 gennaio 2016.

Ciò segue dall’applicazione dell’147 della legge fallimentare: la sentenza che dichiara il fallimento di una s.n.c., s.a.s. o s.a.p.a. produce anche il fallimento dei  suoi soci illimitatamente responsabili.


Gli OICR di credito diretto e l’alternativa al finanziamento bancario

Con il D.L. n. 18/2016 si aggiunge un altro importante tassello all’implementazione delle fonti di credito non bancario per il mercato italiano. Il decreto legge, occasionato dalla riforma delle banche di credito cooperativo, ha introdotto nel TUF nuove previsioni relative all’erogazione diretta di  crediti da parte di fondi di investimento alternativi (FIA).


Casi pratici: escrow a servizio di operazioni corporate e banking

Escrow”  è tradotto di solito come deposito in garanzia. In effetti, il deposito di valori mobiliari può essere utilizzato a garanzia dell’adempimento di obbligazioni di qualsivoglia natura e in qualsiasi fase della negoziazione tra le parti. Numerose le applicazioni dell’istituto anche  nell’ambito delle operazioni corporate e banking.

Analogamente alle vendite immobiliari, anche nella compravendita di partecipazioni o nella cessione d’azienda, le parti vedono rafforzarsi la propria tutela grazie al deposito in garanzia del corrispettivo.


Casi pratici: escrow e real estate

Le transazioni immobiliari coinvolgono sempre più di frequente parti straniere. Ed è altrettanto frequente che un contraente estero non sia titolare di un conto corrente italiano. È questa la probabile genesi dell’uso dei contratti di escrow nelle transazioni immobiliari.


Notaio come escrow agent, depositario naturale

La normativa notarile è anacronistica, si lamenta spesso, e a volte con dei validi motivi. Ma in essa si trovano sorprendenti elementi di attualità.

È il caso della regolamentazione del deposito di valori mobiliari affidati al notaio. È  una legge lontana nel tempo (del 1934!) a imporre al notaio la tenuta di un apposito registro delle somme e dei valori a lui affidati in deposito, in relazione agli atti stipulati. E, come ogni repertorio notarile, soggetto a controlli periodici.


Cessione quote e clausole di rinuncia all’azione di responsabilità

È valida ed ammissibile la clausola di un contratto di cessione di quote sociali che preveda la rinuncia, da parte del cessionario, ad esercitare l’azione di responsabilità nei confronti del cedente, già amministratore. Questa la conclusione della sezione specializzata in materia di imprese del Tribunale di Roma, nella pronuncia depositata il 28 settembre 2015 n. 19193.

Tale accordo sarebbe riconducibile ad una pattuizione di natura parasociale, volta ad orientare l’esercizio del voto da parte dei soci.


Partecipazioni non proporzionali ai conferimenti, i vantaggi della scelta

Il criterio della proporzionalità tra partecipazione sociale e conferimento, regola base per le società di capitali, può essere derogato,  offrendo una vantaggiosa soluzione ad alcune esigenze della negoziazione societaria.

Si pensi, ad esempio, alla trattativa tra un socio finanziatore e un socio legato al core business. Entrambi potrebbero detenere la medesima partecipazione, ma conferire in misura differente, così da valorizzare le rispettive caratteristiche e il rispettivo potere negoziale.                                  


Informazioni

Website:Link
Numero Professionisti:15
Numero Partners:2

Sedi