Allen&Overy e Clifford Chance nel primo senior preferred green bond di Unicredit

Allen & Overy ha assistito Unicredit nel collocamento del suo primo senior preferred green bond per 1 miliardo di euro, con scadenza a 8 anni e destinato a investitori istituzionali.

Gli istituti finanziari Unicredit Bank AG, che ha agito come Green Structurer, Sole Bookrunner e Lead Manager e BBVA, Crédit Agricole CIB, IMI-Intesa Sanpaolo, ING, Natixis, NatWest Markets, che hanno agito in qualità di Joint Lead Managers, sono stati assistiti da Clifford Chance.

I proventi dell’emissione sono destinati a finanziare energie rinnovabili, trasporti a basso impatto ambientale e mobilità sostenibile, infrastrutture ed edilizia ‘green’ in linea con gli Obiettivi delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Sostenibile (UN SDGs) numero 7 (Affordable & Clean Energy), numero 9 (Industry, Innovation & Infrastructure) e numero 11 (Sustainable Cities & Communities).

L’emissione del primo green bond è avvenuta nell’ambito del Sustainability Bond Framework, che la banca ha recentemente sviluppato, che consente alle principali società emittenti del gruppo, Unicredit, Unicredit Bank AG e Unicredit Bank Austria, di emettere green, social e sustainability bond che d’ora in avanti saranno parte ricorrente dell’attività di funding del gruppo.

Il team di Allen & Overy è guidato da Cristiano Tommasi (nella foto a sinistra) e Craig Byrne, partner del dipartimento di International Capital Markets, con la counsel Alessandra Pala, coadiuvati dall’associate Carolina Gori e da Marco Mazzurco, con il senior associate Elia Ferdinando Clarizia per i profili fiscali.

Il team di Clifford Chance è guidato dai partner Gioacchino Foti (nella foto a destra) e Filippo Emanuele e composto dal senior associate Jonathan Astbury, dall’associate Francesco Napoli e da Benedetta Tola.

redazione@lcpublishinggroup.it

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram