mercoledì 13 nov 2019
HomeDebt Capital MarketsBrebemi: bond da 1,6 miliardi e 300 milioni di finanziamento. Gli studi

Brebemi: bond da 1,6 miliardi e 300 milioni di finanziamento. Gli studi

Brebemi: bond da 1,6 miliardi e 300 milioni di finanziamento. Gli studi

La società BreBeMi, gestrice dell’autostrada A35, ha comunicato l’avvenuta emessione di un prestito obbligazionario garantito multitranche per un importo complessivo in linea capitale pari a 1,679 miliardi di euro. Le nuove obbligazioni sono state ammesse a quotazione sul sistema multilaterale di negoziazione Euronext Dublin, organizzato e gestito dalla Borsa irlandese. Nell’ambito dell’operazione, la società ha sottoscritto altresì un contratto di finanziamento di importo massimo complessivo pari a 307 milioni di euro, erogato da parte di alcuni istituti di credito tra cui UniCredit, Banco Bpm, Unione di Banche Italiane, Monte dei Paschi di Siena e Intesa Sanpaolo.

I proventi dell’operazione consentiranno di rifinanziare interamente l’indebitamento contratto dalla società nel 2013, durante la fase di costruzione dell’autostrada A35-BreBeMi.

La società è stata assistita dagli studi legali White & Case, per gli aspetti di diritto italiano, americano e inglese, e BonelliErede, per gli aspetti riguardanti il finanziamento esistente e quelli di diritto amministrativo e fiscale italiano. I joint bookrunners sono stati assistiti da Allen & Overy e Simmons & Simmons, mentre i beneficiari del rimborso del finanziamento originario sono stati assistiti da Ashurst.

Il team di White & Case ha incluso i partner Michael Immordino (nella foto, dalle sedi di Londra e Milano), Iacopo Canino (Milano) e Tommaso Tosi (Milano), insieme agli associate Kamran Ahmad (Londra) Fabrizia Faggiano (Milano), Adriana Tisi (Milano) e Nicole Paccara (Milano). L’operazione ha visto il coinvolgimento di numerosi altri professionisti prevenienti dalle altre sedi di White & Case tra cui i partner Ray Simon (New York) e Ingrid York (Londra) e gli associate Nate Crowley (Londra) e Kyle Ezzedine (New York).

BonelliErede ha agito con un team coordinato dal partner Catia Tomasetti, e composto dal partner Gabriele Malgeri, dall’associate Ludovica Ducci e da Lisa Borelli per gli aspetti finanziari, dalla managing associate Giovanna Zagaria per gli aspetti regolatori e di diritto amministrativo e dal partner Andrea Silvestri, insieme alla senior counsel Fabiola Rossi e all’associate Luigi Quaratino, per i profili fiscali.

I joint bookrunners sono stati assistiti da Allen & Overy, con un team che ha incluso i partner Craig Byrne e Cristiano Tommasi, del dipartimento international capital markets, coadiuvati dalla senior associate Sarah Capella e il trainee Pierfrancesco Bencivenga, il partner Pietro Scarfone e il counsel Nunzio Bicchieri del dipartimento banking, coadiuvati dall’associate Marco Mazzola, nonché il counsel Frederic Demeulenaere e l’associate Evangeline Schumacher per gli aspetti di diritto inglese. Il counsel Michele Milanese con il supporto del trainee Lino Ziliotti hanno curato i profili fiscali. L’operazione ha visto il coinvolgimento di numerosi altri team provenienti dalle altre sedi di Allen & Overy tra cui i soci Diana Billik (Parigi) per il diritto statunitense e Tim Conduit (Londra) e gli associates Karin Braverman (Parigi), Jonathan Senior (Londra) e Ting Chan (Londra).

Simmons & Simmons ha assistito le banche sugli aspetti di diritto italiano della disciplina in materia di project bond con un team che ha incluso il partner Paola Leocani e il senior associate Pietro Magnaghi.

Ashurst ha assistito, con un team guidato dal socio Franco Vigliano e dal counsel Simone Egidi, coadiuvati dal trainee Riccardo Rao, Cassa depositi e prestiti (Cdp), Sace, Intesa Sanpaolo, UniCredit, Banco Bpm, Ubi e Mpscs in qualità di parti finanziarie del finanziamento rimborsato dell’ammontare originario di €1.818.500.000.

Presente anche un team legale in house di Cdp composto da Antonio Tamburrano, responsabile legale business & financing, da Maurizio Iaciofano, responsabile legale imprese, infrastrutture e istituzioni finanziari, e da Michela Frugis.

Gli aspetti notarili dell’operazione sono stati seguiti da Milano Notai nella persona di Giovannella Condò.

Su Financecommunity.it, a questo link, i dettagli dell’operazione.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.