mercoledì 13 nov 2019
HomeCambio di PoltroneSegni e Mazziotti tornano in Gianni Origoni Grippo Cappelli

Segni e Mazziotti tornano in Gianni Origoni Grippo Cappelli

Segni e Mazziotti tornano in Gianni Origoni Grippo Cappelli

Ora è ufficiale. Secondo quanto legalcommunity è in grado di anticipare, Antonio Segni e Andrea Mazziotti tornano in Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners. L’operazione (nell’aria da tempo) ha appena ricevuto semaforo verde dall’intera assemblea dei soci dello studio che ha approvato all’unanimità il “deal”. In tutto, si tratta dell’arrivo di  15 professionisti. I nuovi ingressi, che saranno distribuiti tra le sedi di Roma e Milano, comprendono tra gli altri, i soci non-equity Ruggero Gambarota, Federico Loizzo, Livia Caldarola, Stefano Cirino Pomicino e Antonio Amoroso.

LEGGI LO SPECIALE SUL NUOVO NUMERO DI MAG

 

Il lateral hire segna una nuova, importante tappa del percorso di crescita dello studio fondato da Francesco Gianni e GianBattista Origoni. Grazie all’esperienza e competenza che il mercato riconosce loro, Segni e Mazziotti con i loro team contribuiranno, nelle aspettative dello studio, a rafforzare ulteriormente la leadership dell’organizzazione, in particolare nelle aree relative a capital markets, public m&a e corporate finance.

«Questo nuovo, importante arricchimento del nostro studio ci conferma polo di attrazione dei più talentuosi professionisti del mercato» afferma Rosario Zaccà (a sinistra nella foto in alto), co-managing partner di Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners. «Siamo orgogliosi di accogliere questo team di colleghi e siamo soddisfatti di poter offrire ai nostri clienti queste nuove risorse di esperienza e alto livello di advisory».

«Siamo entusiasti di unirci a GOP» dichiara Antonio Segni. «Si tratta di uno studio nel quale ritroviamo molti professionisti di riconosciuta qualità con cui sappiamo di condividere cultura e attitudine e con i quali siamo certi sarà possibile sviluppare importanti sinergie che sapranno contribuire al consolidamento della sua leadership nel mercato legale italiano e internazionale».

I professionisti protagonisti di questo lateral arrivano tutti dalla super boutique Lombardi Segni che, come noto, è da diverse settimane intenta in un negoziato per l’integrazione con BonelliErede. I soci dello studio Lombardi e i soci passati ora in Gop, hanno deciso di comune accordo di terminare la loro collaborazione.

Antonio Segni, tra i massimi esperti italiani di capital markets ha maturato una consolidata esperienza nel settore del diritto societario e dei mercati finanziari, con particolare focus nel campo della finanza straordinaria e delle operazioni di mercato. Nel corso della sua carriera professionale è stato protagonista di significative operazioni di privatizzazione, occupandosi tra l’altro di corporate governance, strutturazione di fondi di investimento nei settori del private equity e immobiliare. Prima di entrare in Lombardi Segni e Associati, diventandone name partner, Segni è stato, con Andrea Mazziotti, tra i fondatori dello Studio Labruna Mazziotti Segni nel 2006 iniziativa nata proprio da una costola di Gop.
Prima della comune esperienza in Gop, Segni e Mazziotti sono stati rispettivamente funzionario dell’Area Legale della CONSOB dal 1989 al 1994 e avvocato di Baker & McKenzie.

Con questi ingressi il team corporate finance di Gop arriva a contare su oltre 150 professionisti dedicati.

LEGGI LO SPECIALE SUL NUOVO NUMERO DI MAG

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.