lunedì 21 ott 2019
HomeCorporate M&AGli studi nell’acquisizione da parte di Cellnex delle infrastrutture di Iliad

Gli studi nell’acquisizione da parte di Cellnex delle infrastrutture di Iliad

Gli studi nell’acquisizione da parte di Cellnex delle infrastrutture di Iliad

Cellnex – operatore di infrastrutture per le telecomunicazioni wireless – ha siglato un accordo strategico per l’acquisizione del 100% delle infrastrutture passive di telecomunicazioni mobili della francese Iliad in Italia. La società acquirente è stata affiancata da BonelliErede, la venditrice dagli studi Ludovici Piccone & PartnersBredin Prat. Herbert Smith Freehills, dalla sede di Parigi, ha coordinato l’operazione.

Il deal rientra nella più ampia serie di accordi strategici stipulati da Cellnex che prevedono l’acquisizione di 10.700 siti da Iliad, di cui 2.200 in Italia e 5.700 in Francia, e 2.800 da Salt in Svizzera, per un investimento pari a 2,7 miliardi di euro, più l’ulteriore acquisto fino a 4mila torri per un investimento di altri 1,35 miliardi di euro. La chiusura dell’operazione è soggetta alle consuete approvazioni regolamentari.

BonelliErede ha assistito Cellnex con un team coordinato dai partner Mario Roli (nella foto) ed Elena Busson – rispettivamente leader e membro del focus team energia reti infrastrutture – e composto dalla senior associate Giulia Uboldi per la parte corporate. Il partner Massimo Merola e il senior counsel Leonardo Armati della sede di Bruxelles hanno seguito i profili relativi all’ottenimento dell’autorizzazione governativa ai sensi della normativa cosiddetta Golden Power, il senior counsel Alessandro Rosi ha curato i profili di diritto amministrativo, il partner Vittorio Pomarici e il managing associate Luca De Menech quelli di diritto del lavoro.

Ludovici Piccone & Partners ha affiancato Iliad, per quanto riguarda gli aspetti fiscali dell’operazione, con i soci Paolo LudoviciAndrea Prampolini, e gli associate Daniel Canola e Sergio Merlino.

Herbert Smith Freehills (Parigi) ha coordinato l’operazione con un team composto dal partner Edouard Thomas, dall’of counsel Cyril Boulignat e dagli associate Frédéric Tual, Gaël Barbier e François Piquet per i profili corporate; il partner Christophe Lefort per gli aspetti di project finance; il partner Sergio Sorinas e l’of counsel Marie Louvet per i profili antitrust; il partner Eric Fiszelson e gli associate Cécile Alet e Romain Guirault per il finanziamento; il partner Bruno Knadjian e l’associate Pierre Denizot-Heller per i profili fiscali; il partner David Lacaze e l’associate Dounia El Hassar per gli aspetti di real estate; la partner Sophie Brezin e l’associate Lauriane Gregor in materia di diritto del lavoro.

Bär & Karrer ha assistito Cellnex in Svizzera. Il team includeva Christoph Neeracher, Raphael Annasohn, Raphael Egger, Jonatan Riegler, Isabelle Stalder, Lukas Bründler per gli aspetti m&a, Michele Bernasconi e Lukas Stocker per i profili TMT e Susanne Schreiber per gli aspetti fiscali.

Bredin Prat ha assistito Iliad in Francia e in Italia e Paul Hastings ha assistito Salt in Svizzera.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.