Rccd e Clifford Chance per il nuovo bond da 2 miliardi di Amco

Gli studi Clifford Chance ed Rccd hanno assistito, rispettivamente, le banche che hanno agito in qualità di joint lead managers – Equita, Jp Morgan, Morgan Stanley, Societè Generale, Ubs Europe e Unicredit – e Amco, nelle due emissioni obbligazionarie senior unsecured per un importo nominale di 1,25 miliardi di euro per il bond con scadenza a 3 anni e di 750 milioni di euro per il bond con scadenza a 7 anni, per un ammontare finale complessivo pari a 2 miliardi di euro.

Le obbligazioni, rivolte a investitori istituzionali, sono state emesse all’interno dell’Euro Medium Term Note Programme di Amco. L’obbligazione con scadenza a 3 anni ha una cedola fissa annua dell’1,500%, ed un prezzo di emissione del 99,752%. L’obbligazione con scadenza a 7 anni ha una cedola fissa annua del 2,250%, ed un prezzo di emissione del 99.486%. I titoli saranno quotati al mercato regolamentato di Lussemburgo.

Il team di Clifford Chance che ha assistito gli istituti finanziari è stato guidato dal partner Filippo Emanuele (nella foto a sinistra) con il senior associate Jonathan Astbury, coadiuvati da Hana Lee. Per i profili Tax hanno agito il counsel Sara Mancinelli con l’associate Roberto Ingrassia.

Il team di Rccd che ha assistito Amco è stato coordinato dal partner Federico Morelli (nella foto a destra) insieme alla senior associate e solicitor Fiorenza Galloppa dall’ufficio di Milano e al counsel Paolo Zampiga dall’ufficio di Londra.

Rccd e Clifford Chance per il nuovo bond da 2 miliardi di Amco

redazione@lcpublishinggroup.it

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram