Tutti gli studi coinvolti nella maxi-fusione Nexi-Nets

A seguito dell’ottenimento di tutte le autorizzazioni e l’approvazione del relativo prospetto informativo da parte di Consob è divenuta efficace la maxi-fusione in Nexi di Nets ai sensi degli accordi sottoscritti nel novembre del 2020. Il nuovo gruppo diventerà quindi una delle maggiori paytech a livello europeo per scala, presenza geografica e competenze. Per effetto della fusione, si unisce dunque al consorzio Advent/Bain/Clessidra anche il fondo Hellman & Friedman.

Legance ha assistito Nexi e i fondi Advent/Bain/Clessidra con un team multidisciplinare composto da Alberto Giampieri, Filippo Troisi, Andrea Botti, Stefano Bandini (nella foto a sinistra), Federico Vitale, Carlotta Giani, Diego Valenti, Marco Cardello per i profili societari ed equity capital markets (incluso il processo Consob di approvazione del prospetto), gli aspetti finance sono stati seguiti da Antonio Siciliano, Silvia Cecchini, Marco Gagliardi e Mario Mazzotta Junior. Vito Auricchio, Guendalina Catti De Gasperi e Valerio Mosca hanno seguito i profili antitrust e golden power e Marco Penna, Giuseppe Alessandro e Andrea Mazzoni si sono occupati dei profili regulatory. Alberto Maggi e Serena Commisso hanno assistito Nexi per i profili giuslavoristici.

Linklaters ha affiancato Nexi con un team internazionale e multidisciplinare guidato dal partner Hugo Stolkin per gli aspetti corporate e dalla managing associate Anna Ferraresso (nella foto a destra) per gli aspetti regulatory e foreign direct investment che ha interessato tredici giurisdizioni (tra cui Germania, Italia, Lussem-burgo, Polonia, Svezia, UK e US). Il team ha visto coinvolti, tra gli altri, l’associate Francesca Cirillo per gli aspetti regulatory e foreign direct investment, il partner Ugo Orsini e la counsel Alessandra Ortelli per gli aspetti finanziari e il managing associate Daniel Bergman, la managing associate Claudia Wagner e l’associate Stephanie Floras gli aspetti corporate ed M&A.

KPMG ha assistito Nexi per gli aspetti fiscali con un team composto da Arturo Betunio, Marco Foresti, Valeria Russo e Pietro Negri.

Pirola Pennuto Zei & Associati ha assistito Mercury UK HoldCo e i fondi Advent/Bain/Clessidra per gli aspetti fiscali dell’operazione con i partner Stefano Tronconi e Nathalie Brazzelli.

Freshfields Bruckhaus Deringer ha assistito Nets e i suoi azionisti di riferimento con un team composto dai partner Luigi Verga e Nicola Asti, supportati dagli associate Edoardo Avato e Antonella Camilli per gli aspetti corporate; la counsel Ermelinda Spinelli ha curato gli aspetti antitrust e di golden power.

redazione@lcpublishinggroup.it

Legalcommunity.it

Prima testata di LC Publishing Group, lanciata nell’ottobre 2011, si rivolge a avvocati d’affari, fiscalisti & commercialisti. Si focalizza sul mondo legal, in particolare sull’avvocatura d’affari. Ogni giorno il sito riporta notizie di attualità quali operazioni e relativi advisor, cambi di poltrona, oltre a contenuti di approfondimento e a dati analitici sui trend di mercato.

Inoltre, ogni due settimane, Legalcommunity.it pubblica contenuti su MAG, il primo quindicinale digitale interattivo dedicato alla business community italiana. In ogni numero: interviste a avvocati, general counsel, amministratori delegati, avvocati, banker, advisor, fiscalisti; studi di settore; interviste; report post awards etc. Fra i grandi appuntamenti annuali di Legalcommunity.it per MAG, i fatturati degli studi e la classifica dei 50 Best Lawyers.

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC srl – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2022 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram