Nctm e Grimaldi nell’ipo di Amm

Amm è stata assistita da Nctm nell’ammissione alle negoziazioni su Aim Italia, sistema multilaterale di negoziazione organizzato e gestito da Borsa Italiana. Amm è una società attiva nel mercato del mobile marketing & services e del web-advertising, che, tramite i proventi derivanti dall’ipo, intende proseguire nel proprio percorso di crescita anche per linee esterne.

Nomad e global coordinator dell’operazione è stata Banca Finnat Euramerica, che svolgerà anche l’attività di specialista e analyst coverage. Per l’operazione la banca è stata assistita da Grimaldi.

Nctm ha inoltre assistito Amm, nell’ambito dell’operazione di quotazione, nell’acquisizione di Futureland e di I-Contact, entrambe specializzate nella fornitura di tecnologie per l’invio massivo di messaggi. Tali acquisizioni si inseriscono nel percorso di crescita di Amm attraverso la progressiva integrazione di società operanti nel medesimo settore.

Nctm ha operato con un team coordinato dall’equity partner Lukas Plattner (nella foto), coadiuvato per gli aspetti di capital markets da Andrea Iovieno, salary partner, e Antonio Principato, senior associate, e per gli aspetti m&a da Eleonora Sofia Parrocchetti, salary partner.

Per Grimaldi, invece, ha lavorato un team coordinato dai soci Paolo Daviddi e Donatella De Lieto Vollaro.

Nctm e Grimaldi nell’ipo di Amm

Luca Di Bari Origami

Scrivi un Commento

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram