venerdì 27 nov 2020
HomeCorporate M&AHogan Lovells con JAB Holding Co. nella vendita di Bally

Hogan Lovells con JAB Holding Co. nella vendita di Bally

Hogan Lovells con JAB Holding Co. nella vendita di Bally

JAB Holding, assistito da Hogan Lovells, insieme al management della società svizzera di calzature e accessori di lusso, ha ceduto il controllo di Bally International A.G. a Shandong Ruyi Investment Holding, società cinese leader nel settore tessile e abbigliamento.
Il team di Hogan Lovells che ha assistito JAB è stato guidato dai soci corporate Antonio Di Pasquale e Leah Dunlop (nella foto) coadiuvati da Nicoletta Spinaci (Senior Associate), Catherine Lah (Senior Associate, Londra), Andrea Foglia (Associate), Michele Lettieri (Trainee) e supportati per gli aspetti di antitrust dal team di Bruxelles guidato dal socio Matthew Levitt con Gianni De Stefano (Counsel). Il top management è stato assistito nell’operazione dallo Studio Scotto & Associés, con Claire Revol-Renié (socia) e Magda Picchetto (Head of Italian Practice).
Shandong Ruyi Group è stato assistito da Latham & Watkins con un team guidato dal socio David Blumental dell’ufficio di Hong Kong e dai soci Pierre-Louis Cléro, Alexander Benedetti e Olivia Rauch-Ravisé dell’ufficio di Parigi. Gli aspetti di antitrust sono stati curati dal partner Hector Armengod dell’ufficio di Bruxelles.
Il closing dell’operazione, che vede un re-investimento da parte di management a fianco di Shandong Ruyi, è soggetto alle consuete condizioni e nulla osta regolatori.
JAB, una società leader nel settore degli investimenti a lungo termine, a livello globale, continuerà ad avere una quota di minoranza in Bally che sta attraversando un periodo di forte crescita, in modo particolare in Asia, e grazie a questo nuovo assetto punterà a crescere ulteriormente il brand a livello globale.
 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.