lunedì 21 ott 2019
HomeCorporate M&ABonelliErede e Chiomenti nell’integrazione tra Sias e Astm

BonelliErede e Chiomenti nell’integrazione tra Sias e Astm

BonelliErede e Chiomenti nell’integrazione tra Sias e Astm

Gli studi Chiomenti e BonelliErede hanno agito nell’operazione di integrazione, da realizzarsi mediante la fusione per incorporazione di Sias in Astm, finalizzata alla semplificazione della catena di controllo, attraverso la creazione di una “one company” quotata, attiva nel mercato delle infrastrutture e delle costruzioni.

A precedere l’integrazione è previsto il lancio di un’opa parziale da parte di Astm sul sul 5% di Sias a un prezzo unitario di 17,5 euro. I cda delle due società hanno inoltre deliberato di convocare le rispettive assemblee straordinarie per l’approvazione del progetto di fusione. Il perfezionamento dell’operazione è atteso entro la fine dell’anno.

BonelliErede ha affiancato Sias con un team composto dal partner Mario Roli (nella foto) e dalla managing associate Livia Cocca, rispettivamente leader e membro del focus team Energia Reti e Infrastrutture, e dalla partner Alessandra Piersimoni e dalla managing associate Federica Munno, entrambe membri del focus team Capital Markets, coadiuvati da Giovanni Maria Fumarola, Matteo Garofalo e Filippo Emanuele Sani.

Chiomenti, invece, ha assistito Astm con un team composto dai partner Carlo Croff e Marco Maugeri, dalla senior Chiara Delevati e dagli associate Edoardo Cossu e Gabriele Lo Monaco.

Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners ha agito per il comitato operazioni correlate di SIAS con un team composto dai partner Francesco Gianni e Andrea Aiello, coadiuvati dall’associate Caterina Pistocchi.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.