giovedì 12 dic 2019
HomeBancarioAshurst e Clifford Chance nel finanziamento da 425 milioni di un portafoglio solare ed eolico

Ashurst e Clifford Chance nel finanziamento da 425 milioni di un portafoglio solare ed eolico

Ashurst e Clifford Chance nel finanziamento da 425 milioni di un portafoglio solare ed eolico

Ashurst e Clifford Chance hanno assistito rispettivamente il prenditore Ortigia Power 51 e Tages Helios 2, e il pool di banche finanziatrici, in relazione alla strutturazione e negoziazione dell’operazione finanziaria a livello HoldCo di un portafoglio misto fotovoltaico ed eolico di potenza complessiva fino a 142 MW, la prima operazione di rifinanziamento su base project di un ampio portafoglio di impianti per la produzione di energia da diverse fonti rinnovabili (solare ed eolica) e schemi incentivanti.

Si tratta della quarta operazione di finanziamento a portafoglio con una struttura che declina in modo inedito lo schema tipico dei finanziamenti degli impianti di generazione da fonte rinnovabile con quello dei fondi infrastrutturali di tipo immobiliare che coinvolge il fondo Tages Helios 2, il secondo fondo dedicato alle rinnovabili gestito da Tages Capital SGR.

Il pool di banche finanziatrici nazionali e internazionali che hanno sottoscritto il finanziamento per un importo complessivo di 425 milioni di euro comprende Banca IMI, Banco BPM, Bayerische Landesbank Anstalt des öffentlichen Rechts, Banco Santander – Milan Branch, BNP Paribas – Italian Branch e Société Générale – Milan Branch.

Ashurst, oltre ad assistere Ortigia Power 51 e Tages Helios 2 nella strutturazione dell’operazione, ha curato la complessa documentazione relativa ai rapporti con il partner industriale Renam e l’asset manager Delos Power 2. Per lo studio ha agito un team composto da Carloandrea Meacci (partner responsabile dell’operazione e managing partner di Ashurst in Italia),  dai counsel Simone Egidi (lead manager dell’operazione) e Fabio Balza (per gli aspetti tax), dall’associate Paolo Gallarà e dalla dottoressa Arianna Mauri. Tages è stata inoltre assistita in tutte le fasi dell’operazione dall’head of legal affairs Marcello Ciampi.

Clifford Chance ha assistito le banche finanziatrici nella strutturazione del rifinanziamento e nel perfezionamento di tutta la correlata documentazione finanziaria, con un team guidato dal counsel Francesca Cuzzocrea affiancata dal senior associate Chiara Commis e da Benedetta Tola. Gli aspetti fiscali dell’operazione sono stati seguiti dal socio Carlo Galli con l’associate Roberto Ingrassia.

Norton Rose Fulbright, che in precedenza ne aveva seguito l’acquisizione per conto di Tages, ha curato la due diligence legale sugli impianti da ca. 13 MWp di Megasol e da ca. 24 MWp di Phenix Renewables, sulla quale il pool di banche finanziatrici ha fatto reliance ai fini del rifinanziamento di parte del portafoglio fotovoltaico. Il team è stato composto dal partner Arturo Sferruzza, dal counsel Luigi Costa, dalla senior associate Ginevra Biadico, dall’associate Luigi Mazzola, e dalla trainee Roberta Ferrario.

Gli aspetti notarili sono stati seguiti dal notaio Giovannella Condò di Milano Notai.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.