Uncc, appello al governo: “prepararsi alla ripresa dell’attività giudiziaria”

Tramite un comunicato stampa, l’Unione Nazionale delle Camere CiviliUncc, l’associazione maggiormente rappresentativa degli avvocati civilisti italiani, ha chiesto al governo e alle istituzioni competenti “di predisporre tutte le misure necessarie perché, una volta superata la fase acuta dell’emergenza coronavirus, si possa procedere a una ripresa efficace e in piena sicurezza dell’attività giudiziaria”.

Tra le prime associazioni a muoversi per richiedere la tutela degli addetti ai lavori e dei cittadini con l’emergere dell’emergenza sanitaria, l’Uncc chiede ora che siano contemperate le esigenze di salute e di progressivo riavviamento delle attività giudiziarie.

L’associazione, in cinque punti, richiede che:

“1) sia confermato il rinvio di tutti i processi civili di primo grado e la sospensione dei relativi termini (anche, ove ritenuto, per l’instaurazione di giudizi nuovi, o di nuove fasi di quelli pendenti);

2) siano esclusi dalla sospensione quelli dichiarati urgenti dalla legge o dal giudice e quelli per i quali il giudice ritenga che la celebrazione delle udienze con la partecipazione dei Difensori non sia indispensabile, e possa essere sostituita dalla cd. trattazione scritta, nel rispetto del principio del contraddittorio;

3) sia vietata la trattazione mediante la partecipazione personale alle udienze dei Difensori, salvo in ogni caso il rispetto del diritto di difesa e del principio del contraddittorio;

4) per i soli processi urgenti, e limitatamente al periodo di durata della sospensione, l’udienza possa essere tenuta in video conferenza, (secondo i protocolli approvati in sede locale, o in subordine, il protocollo intervenuto tra CSM e CNF), salvo – anche in questo caso – il rispetto del diritto di difesa e del principio del contraddittorio;

5) cessi la sospensione di tutti i termini dei processi civili pendenti in appello e in Cassazione, con la sola esclusione di quelli in cui il Collegio, d’ufficio o su richiesta di una delle parti, dichiari (con ordinanza non impugnabile) che sia necessario celebrare un’udienza, con la partecipazione dei Difensori, o anche di terzi. Uncc richiede, infine, che tutte le richieste relative a tali processi, compresa la precisazione delle conclusioni, possano essere formulate per via telematica, e che essi possano essere assegnati a sentenza anche d’ufficio.”

Uncc, appello al governo: “prepararsi alla ripresa dell’attività giudiziaria”

redazione@lcpublishinggroup.it

Scrivi un Commento

Legalcommunity.it

Prima testata di LC Publishing Group, lanciata nell’ottobre 2011, si rivolge a avvocati d’affari, fiscalisti & commercialisti. Si focalizza sul mondo legal, in particolare sull’avvocatura d’affari. Ogni giorno il sito riporta notizie di attualità quali operazioni e relativi advisor, cambi di poltrona, oltre a contenuti di approfondimento e a dati analitici sui trend di mercato.

Inoltre, ogni due settimane, Legalcommunity.it pubblica contenuti su MAG, il primo quindicinale digitale interattivo dedicato alla business community italiana. In ogni numero: interviste a avvocati, general counsel, amministratori delegati, avvocati, banker, advisor, fiscalisti; studi di settore; interviste; report post awards etc. Fra i grandi appuntamenti annuali di Legalcommunity.it per MAG, i fatturati degli studi e la classifica dei 50 Best Lawyers.

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC srl – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2022 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram