mercoledì 12 dic 2018
HomeBancarioTutti gli advisor nell’aumento di capitale di FILA

Tutti gli advisor nell’aumento di capitale di FILA

Tutti gli advisor nell’aumento di capitale di FILA

Nell’ambito dell’aumento di capitale da circa 100 milioni di euro offerti in opzione agli azionisti della stessa società, F.I.L.A. – Fabbrica Italiana Lapis ed Affini S.p.A. (FILA) è stata assistita da BonelliErede, con un team composto dal partner Silvia Romanelli, i managing associates Elisabetta Bellini e Alfonso Stanzione, e dagli associates Alessandro Annunziata, Filippo Emanuele Sani e Paolo Monacelli, per gli aspetti di diritto italiano, e da Skadden Arps Slate Meagher & Flom (UK) LLP, con un team guidato dal partner Lorenzo Corte (nella foto), coadiuvato, tra gli altri, dagli associates Andrea Spadacini e Cristina Tomassini e dal legal assistance Jack Anderson, per gli aspetti internazionali.

Per FILA, inoltre, hanno agito lo Studio Salonia, con il partner Annalisa Barbera e l’associate Federica Paganini, nel ruolo di coordinatore legale di tutta l’operazione, e Leonardo & Co. in associazione con Houlihan Lokey, in qualità di advisor finanziario.

Shearman & Sterling ha assistito i joint global coordinator e joint bookrunner per gli aspetti di diritto italiano e internazionale con un team guidato dal counsel Emanuele Trucco, sotto la supervisione del socio Tobia Croff, coadiuvato da Camilla Zanetti e Aldo Schiavo.

L’aumento di capitale è stato curato da un consorzio di garanzia composto da Mediobanca, UniCredit Corporate & Investment Banking, in qualità di joint global coordinator, e Banca Akros S.p.A., Banca IMI S.p.A. e BNP Paribas, in qualità di joint bookrunners.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.