sabato 24 feb 2018
HomeAmministrativoTonucci ottiene condanna della ASL Bari per negata carriera di dirigente medico

Tonucci ottiene condanna della ASL Bari per negata carriera di dirigente medico

Tonucci ottiene condanna della ASL Bari per negata carriera di dirigente medico

Tonucci & Partners con Alberto Fantini (nella foto), ha ottenuto una sentenza dal TAR Puglia Bari (Sez. II n. 34/2018) che condanna la ASL Bari, al risarcimento dei danni in favore della dott.ssa Maria Ferri, per essere stata esclusa in modo illegittimo dalla graduatoria utile per l’assunzione come assistente medico in servizio e a tempo pieno.

La decisione si segnala, in quanto nonostante il Consiglio di Stato, con la pronuncia n. 5030/2013 avesse già riconosciuto l’illegittimità dell’esclusione dalla graduatoria utile, il TAR dopo accurata verifica, ha ritenuto, altresì, esistenti, tutti gli elementi costitutivi dell’illecito aquiliano (el. oggettivo e nesso di causalità, la colpa e l’ingiustizia del danno) ritenendo così il comportamento della P.A. anche illecito.

A fronte della negata “carriera” di dirigente medico, la dott.ssa Ferri, ha quantificato in oltre 1.900.000,00 euro la richiesta risarcitoria, rispetto al quale il TAR, fissando alcuni criteri, ha demandato alla ASL di formulare una proposta entro 90 gg.

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.