Gli studi nel procedimento Agcm per la gara gas del Comune di Genova

L’Agcm ha concluso il procedimento istruttorio A/527 senza accertare alcuna infrazione nei confronti di Ireti, Italgas Reti e 2I Rete Gas.

In sede di avvio istruttoria, nel marzo 2019, l’Agcm aveva ipotizzato che alcune condotte delle parti potessero configurare un abuso di posizione dominante diretto a rallentare l’avvio, da parte del Comune di Genova, della procedura di affidamento del servizio di distribuzione del gas nell’Atem Genova 1. Con delibera del 14 gennaio 2020, l’Agcm ha chiuso il caso senza accertare violazioni della normativa antitrust, rendendo vincolanti alcune misure spontaneamente assunte dalle parti.

Grimaldi studio legale ha assistito Ireti con un team composto dal managing partner Francesco Sciaudone (nella foto), dal partner Daniela Fioretti e da Andrea Neri.

Clifford Chance e Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners hanno assistito Italgas Reti, con due team costituiti rispettivamente dal socio Luciano Di Via e dal senior associate Pasquale Leone, nonché dal socio Piero Fattori e dal senior associate Andrea Pezza.

2I Rete Gas è stata assistita da Legance con un team composto dal partner Vito Auricchio e dalla senior associate Nicoletta De Mucci.

Gli studi nel procedimento Agcm per la gara gas del Comune di Genova

Scrivi un Commento

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram