martedì 16 lug 2019
HomeCambio di PoltroneRegulatory, Angelini lancia Publius

Regulatory, Angelini lancia Publius

Regulatory, Angelini lancia Publius

L’avvocato Fabio G. Angelini inaugura Publius, studio legale indipendente focalizzato sul diritto dell’economia e sui settori ad alta regolamentazione pubblica. La struttura, con sedi a Milano e Roma, intende proseguire nel consolidato cammino di assistenza nel campo del diritto amministrativo ampliando l’offerta dei servizi sul fronte regulatorye transactions, puntando sulla profonda conoscenza delle dinamiche amministrative e delle questioni legali che interessano le imprese che operano nei settori regolamentati e nei servizi pubblici, dall’energia alle infrastrutture e alla salute, fino ai servizi finanziari e all’industria manifatturiera, chimica, farmaceutica, alimentare e tecnologica. «ll diritto dell’economia riflette il complesso e mutevole equilibrio tra pubblico e privato, tra libertà d’impresa e interessi pubblici. Un relazione multiforme fortemente influenzata dai mutamenti politici e culturali e dall’evoluzione dei mercati, con ripercussioni significative sulla nostra realtà economica e sociale, sulle nostre libertà e sui nostri diritti», cita Angelini, «… noi crediamo nella libertà d’impresa e nel ruolo positivo delle istituzioni per il bene comune. La nostra vocazione è metterci dalla parte dei clienti facilitando le transazioni nei contesti regolamentati, risolvendo le controversie e supportandoli nella conduzione di complesse attività economiche o di interesse pubblico».
Publius, la denominazione dello studio, rinvia allo ius publicum e allo pseudonimo con cui i padri costituenti Hamilton, Madison e Jay firmarono i Federalist Papers, ancora oggi fonte primaria per l’interpretazione della Costituzione degli Stati Uniti d’America, pietra miliare del costituzionalismo liberale.
Publius, che manterrà la sua alleanza con lo studio del professor Scoca in qualità di realtà indipendente, conta oggi tre partner, tre associate e tre of counsel, ed intende avviare un percorso di crescita soprattutto nell’area transactions negli ambiti energy, infrastructures, food, life sciences, chemicals e financial services.
Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.