martedì 26 gen 2021
HomeLitigation - ArbitrationRcs-Blackstone: si gioca in Italia. In campo Erede e Gatti Pavesi Bianchi

Rcs-Blackstone: si gioca in Italia. In campo Erede e Gatti Pavesi Bianchi

Rcs-Blackstone: si gioca in Italia. In campo Erede e Gatti Pavesi Bianchi

Sarà l’arbitrato dell’anno. Si parla della contestazione della vendita di via Solferino da parte di Rcs a Blackstone. L’operazione risale a sei anni fa quando il gruppo editoriale che edita Il Corriere della Sera non era ancora controllato dal patron di Cairo Communication. Blackstone pagò circa 120 milioni di euro. A luglio 2018, voci di mercato vedono Allianz pronta a rilevare il Palazzo del Corriere e gli immobili collegati per 250 milioni di euro.

La notizia scatena la reazione di Urbano Cairo, nel frattempo divenuto azionista di maggioranza di Rcs. Il deal del 2013, secondo l’editore, è stato una svendita. E così parte un arbitrato a Milano per rendere nulla l’operazione. Alla mossa di Cairo segue quella di Blackstone che si rivolge alla Corte di New York.
Lo scorso 24 aprile, la giudice della Corte di Manhattan, Saliann Scarpulla, ha deciso di sospendere il procedimento lasciando alle autorità italiane di decidere se ci sono le condizioni affinchè il caso possa essere oggetto di arbitrato in Italia.

Insomma, questa partita si giocherà in Italia. In campo, ovviamente, pesi massimi dell’avvocatura. Al fianco di Cairo, l’avvocato Sergio Erede, socio fondatore dello studio BonelliErede. Blackstone, invece, si è affidata a Gatti Pavesi Bianchi che schiererà i name partner Francesco Gatti e Carlo Pavesi.
L’arbitrato milanese partirà il prossimo settembre.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.