mercoledì 23 set 2020
HomeCambio di PoltronePasquale Annicchiarico nuovo partner di Dentons per il white collar crime

Pasquale Annicchiarico nuovo partner di Dentons per il white collar crime

Pasquale Annicchiarico nuovo partner di Dentons per il white collar crime

Lo studio legale Dentons annuncia l’ingresso dell’avvocato penalista Pasquale Annicchiarico (nella foto) nel dipartimento di Litigation & Dispute Resolution, in qualità di partner e responsabile del white collar crime. L’avvocato Annicchiarico, titolare per quasi 15 anni della omonima boutique di diritto penale con sedi a Milano e Taranto (città di origine del professionista) porta con sé i senior associate Daniele Convertino e Carmine Urso.

Pasquale Annicchiarico (di cui un profilo approfondito è consultabile sul numero 129 di MAG, cliccando qui) è specializzato in diritto penale per l’impresa e vanta una significativa esperienza in reati della pubblica amministrazione. Ha rappresentato il Comune di Taranto in più di quaranta importanti processi penali sorti a seguito del dissesto dell’ente e ha assistito i vertici delle maggiori aziende pubbliche e private del territorio. Dal 2014 segue il gruppo Riva come team leader e coordinatore, prima nei processi per reati ambientali a Taranto, tra cui il noto processo Ilva, poi nei processi societari a Milano, tra cui il processo per Bancarotta Ilva e Riva Fire, definito in primo grado con sentenza di assoluzione perché il fatto non sussiste.

Sara Biglieri, responsabile della practice italiana di Litigation & Dispute Resolution e dello Europe Litigation Group di Dentons, ha commentato: “L’ingresso di un nuovo socio del calibro di Pasquale Annicchiarico e le ottime sinergie con le altre practice dello studio, già sviluppate con l’arrivo nel 2019 del socio penalista Matteo Vizzardi, ci consentono di rafforzare ulteriormente la nostra offerta in ambito penalistico, che unisce alla qualità di una assistenza da boutique l’efficienza di un team con competenze multidisciplinari”.

Pasquale Annicchiarico ha commentato: “L’ingresso in Dentons rappresenta per me un traguardo importante e lusinghiero. Il full service è, ormai, sempre più ricercato, specie dalla clientela di fascia alta, per i vantaggi legati alla razionalizzazione del tempo, alla circolarità delle conoscenze ed alla immediata valutazione multidisciplinare fornita nell’ambito di un unico contesto spazio temporale.”

Con l’arrivo dei nuovi professionisti sale a 21 il numero dei componenti della practice italiana di Litigation & Dispute Resolution di Dentons, dei quali 5 sono dedicati al white collar crime.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.