giovedì 01 ott 2020
HomeScenariMepLaw avvia una partnership con lo studio brasiliano Martins & Lemos

MepLaw avvia una partnership con lo studio brasiliano Martins & Lemos

MepLaw avvia una partnership con lo studio brasiliano Martins & Lemos

Lo studio legale MepLaw conferma ancora una volta la sua forte vocazione internazionale, e avvia una partnership con Martins & Lemos, studio legale e tributario leader a Fortaleza, al fine di fornire consulenza legale e fiscale alle aziende e ai privati per lo sviluppo dei loro progetti nel nord est del Brasile, agevolando e rendendo più sicuri e vantaggiosi gli scambi commerciali dall’Europa.

Il vecchio continente, infatti, sembra voler puntare molto sul Brasile, con importanti investimenti fatti da parte del Porto di Rotterdam, il più grande in Europa in termini di milioni di TEU movimentate ogni anno, per lo sviluppo del complesso industriale e portuale di Pecém (CIPP), situato a pochi chilometri dalla città di Fortaleza, nello Stato del Ceará, nel nord-est del Brasile. Il Ceará vanta una posizione estremamente privilegiata, posto in uno dei punti del Brasile più vicino all’Europa, agli Stati Uniti e all’Africa. La ZPE (Zona Franca) di Pecém sorge su un’area di 6.182 ettari nel comune di São Gonçalo do Amarante, è divisa in 4 settori e riveste un ruolo predominante all’interno del CIPP.

«Istituita con la Legge Federale 11.508/17, si tratta di una zona franca per le esportazioni appositamente progettata per le industrie esportatrici, all’interno della quale esse godono di diversi regimi fiscali e di cambio, nonché di procedure burocratiche semplificate per l’esportazione. – spiega l’avvocato Lorenzo Macchi, partner e responsabile del Desk Brasile dello studio MepLaw – La ZPE offre la possibilità di sospendere le imposte dovute sia per l’installazione industriale che per il processo produttivo delle imprese situate nella ZPE – materie prime, prodotti intermedi, materiali di imballaggio, attrezzature, macchinari e strumenti (nuovi o usati). Le imposte sospese saranno convertite in tasse zero o esenzioni. Tra gli obiettivi della ZPE vi sono quelli di attrarre nuovi investimenti, generare posti di lavoro ed aumentare la competitività delle esportazioni».

«Nello stato del Ceará – prosegue l’avvocato Macchi – portiamo le nostre competenze in diritto marittimo, societario e tributario per assistere gli investitori europei interessati al mercato brasiliano e le imprese che vogliono insediarsi nel complesso industriale e portuale di Pecém ed usufruire dei vantaggi della ZPE».

Nel 2018, il Porto di Pecém ha movimentato circa 17 milioni di tonnellate di merci e negli ultimi 10 anni ha visto una rapida crescita del 26% annuo.  Il porto di Pecém, infatti, fa parte della categoria dei cosiddetti megaporti, con un’ampia superficie per lo stoccaggio delle merci nelle vicinanze, acque molto profonde, ed infine un sistema sviluppato di logistica. Date le sue dimensioni e la posizione strategica, il porto tende a posizionarsi come uno dei principali porti internazionali, capace di ricevere navi di ultima generazione. Il porto è infatti progettato con un terminal off-shore che permette l’attracco di navi ad una certa distanza dalla costa, dando così accesso a navi con maggiore capacità ed in grado di trasportare grandi carichi. Il porto è costituito da tre banchine: una per carichi liquidi alla rinfusa, una per carichi secchi alla rinfusa ed una per i Multiple Use.

Nel 2018, il porto olandese di Rotterdam, grazie ad un accordo siglato con governo del Ceará, si è aggiudicato la gestione del porto di Pecém in collaborazione con la Companhia de Integração Portuária do Ceará (Cearáportos). Un anno prima, il Ceará aveva assistito ad un altro esempio di capitale estero approdato nella regione, quando la Fraport, gruppo tedesco che amministra l’aeroporto di Francoforte si era aggiudicato la gestione in concessione dell’aeroporto di Fortaleza.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.