Kyma acquisisce la maggioranza di Datlas. Gattai, Nctm e Nunziante Magrone gli studi

Kyma Investment Partners sgr, che ha recentemente completato il primo closing del fondo “Kyma Investment Fund” (qui la news dedicata), ha completato la sua prima acquisizione riguardante una partecipazione di maggioranza nel capitale sociale di Datlas, player attivo nei servizi di robotic process automation applicati ai processi di business process outsourcing.

Più in particolare Gattai Minoli Partners ha assistito Kyma con un team M&A guidato dal counsel Lorenzo Fabbrini (nella foto) e composto per gli aspetti societari dal senior associate Beatrice Gattoni e dall’associate Nicola Occhipinti, per gli aspetti lavoristici dal partner Lorenzo Cairo, dal senior associate Federica Ferretti e dall’associate Ilaria Giovanelli. Per gli aspetti fiscali Kyma è stata assistita dal partner Cristiano Garbarini e dal counsel Alban Zaimaj, il senior associate Valentina Buzzi e l’associate Gaia Baroni. Per gli aspetti regolamentari nella procedura autorizzativa della sgr presso Banca d’Italia e Consob, Kyma è stata assistita dal partner Andrea Calvi e dal senior associate Stefano Giavari. Per gli aspetti di due diligence di natura finanziaria e fiscale Kyma è stata assistita da Deloitte, con i partner Guido Manzella e Valentina Santini.

Advant Nctm ha assistito i venditori nell’operazione anche con riferimento al reinvestimento da parte del management di Datlas, con un team guidato dal partner Paolo Gallarati e con il managing associate Marco Cosa.

L’amministratore delegato di Datlas è stato altresì assistito nella negoziazione dei propri accordi da Nunziante Magrone, con un team composto dai partner Gianmarco Mileni Munari e Giuseppe Cucurachi, e per gli aspetti fiscali dal partner di Ecovis STLex Giovanni Ciurlo.

Kyma acquisisce la maggioranza di Datlas. Gattai, Nctm e Nunziante Magrone gli studi

redazione@lcpublishinggroup.it

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram