giovedì 19 set 2019
HomePrivate EquityGli studi che hanno affiancato Ardian nell’acquisizione di Celli

Gli studi che hanno affiancato Ardian nell’acquisizione di Celli

Gli studi che hanno affiancato Ardian nell’acquisizione di Celli

Giovannelli e AssociatiGitti and PartnersGattai Minoli Agostinelli & Partners hanno assistito Aridian, società di investimento privata, nell’acquisizione del 100% di Celli Spa, azienda attiva nel settore beverage, ad oggi detenuta da Consilium, società di gestione dedicata all’attività di private equity, e dalla famiglia Celli.

Nell’operazione, Giovannelli e Associati ha agito per gli aspetti legal con Fabrizio Scaparro (nella foto) che ha guidato un team formato da Paola Pagani, Matilde Finucci, Lilia Montella, Matteo Bruni e Camilla Bolognini; Gitti and Partners ha seguito gli aspetti tax con Diego De Francesco e Paolo Ferrandi; Gattai Minoli Agostinelli & Partners si è occupato degli aspetti relativi al finanziamento con Lorenzo Vernetti, Marco Leonardi e Silvia Romano.

I venditori sono assistiti da Orrick, con un team guidato dal socio Guido Testa e composto dal senior associate Filippo Cristaldi e dagli avvocati Federica Giorleo e Chiara Arcangeli, coadiuvati da Pietro Parrocchetti. L’attuale management è affiancato anche da Legance, con un team composto da Silvia Tozzoli e Barbara Sancisi.

Fondata a Rimini nel 1974 e finora guidata da Mauro Gallavotti, Presidente e Amministratore Delegato, l’azienda è specializzata nell’ideazione, realizzazione, testing e installazione di soluzioni innovative di dispensing di bevande per produttori di birra (tra cui Heineken, Carlsberg, Asahi, Molson Coors, Budweiser) e soft drink (tra cui Coca-Cola, Pepsi). Il Gruppo è, inoltre, attivo nella produzione di erogatori di acqua, sviluppando soluzioni più sostenibili rispetto al consumo in bottiglia.

Nel corso dei suoi 45 anni di attività, Celli si è evoluta da azienda focalizzata sul prodotto ed i suoi componenti a operatore attivo nella fornitura di soluzioni end-to-end nel mercato delle apparecchiature per l’erogazione di bevande fredde. Tra i progetti più recenti, Celli ha lanciato una piattaforma informatica, sviluppata internamente, in grado di coordinare da remoto la gestione completa degli erogatori installati per conto dei propri clienti: iniziativa unica nel settore, volta a portare la tecnologia I.O.T. nel mondo dell’erogazione di bevande.

Con 5 impianti produttivi situati in Italia e nel Regno Unito, oggi il Gruppo impiega oltre 400 persone e ha chiuso il 2018 con un fatturato di circa 110 milioni di euro.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.