martedì 12 nov 2019
HomeBancarioGalbiati, Sacchi con Ey nel parere di congruità per il rafforzamento patrimoniale di Banca Carige

Galbiati, Sacchi con Ey nel parere di congruità per il rafforzamento patrimoniale di Banca Carige

Galbiati, Sacchi con Ey nel parere di congruità per il rafforzamento patrimoniale di Banca Carige

Galbiati, Sacchi e Associati ha assistito Ey nella predisposizione del parere di congruità, nel contesto dell’operazione di rafforzamento patrimoniale di Banca Carige. Questa sarà sottoposta all’assemblea della banca il prossimo 20 settembre 2019.

Per lo studio ha agito un team formato dai partner Carla Cannavacciuolo (nella foto a destra) e Lorenzo Danese (nella foto a sinistra), nonché dall’associate Alberta Trombetta. Il team è stato coordinato dal senior partner Aldo Sacchi.

L’operazione prevede la formulazione all’assemblea di una proposta di aumento di capitale per 700 milioni di euro. Questo è suddiviso in quattro tranche riservate rispettivamente allo Schema Volontario di Intervento del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, a Cassa Centrale Banca e agli attuali azionisti della Società,

Nell’ambito della stessa operazione è stata disposta l’attribuzione, esclusivamente agli attuali azionisti, di warrant, esercitabili nel mese di febbraio 2022, che daranno diritto alla sottoscrizione di azioni di nuova emissione della Banca.

Infine Ey è stata incaricata da Banca Carige di emettere i pareri previsti, ai sensi di legge, sull’adeguatezza dei criteri prescelti dagli amministratori per la determinazione del prezzo di emissione, nell’ambito sia dell’aumento di capitale, sia di quello al servizio dell’esercizio dei warrant.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.