Fintyre passa a Springwater, approvato il piano di rilancio: gli studi coinvolti

Gianni & Origoni e Gattai Minoli Partners hanno assistito Fintyre nell’ammissione, da parte del Tribunale di Brescia, del piano di rilancio aziendale formulato nell’ambito della procedura di concordato preventivo apertasi nel giugno 2020, confermando i commissari giudiziali nelle persone di Stefano Midolo, Tobia Lazzari e Francesco Mazzoletti.

Il piano di concordato preventivo è fondato e sostenuto dall’ingresso dell’investitore specializzato Springwater Capital, la quale rivestirà un ruolo determinante nel supporto del piano di turnround, in qualità di nuovo azionista di controllo, con un apporto di nuove risorse nell’ordine di 43 milioni di euro.

Il piano consentirà a Fintyre, azienda attiva nel mercato degli pneumatici da ricambio in Italia, di rilanciare il proprio percorso nel mercato italiano nonché di ristrutturare in modo significativo la complessa struttura finanziaria originata dal precedente leverage buyout.

Nella definizione e stesura del piano e nella gestione della procedura e del riassetto azionario, Fintyre è assistita da GOP – con un team composto dai partner Luca Jeantet (nella foto a sinistra), Gabriella Covino, Daniel Vonrufs, coadiuvati dalla senior associate Paola Vallino e dagli associate Davide Rondinelli e Francesco Rutigliano – e da Gattai Minoli con un team composto da Gaetano Carrello (nella foto a destra), Sergio Fulco, Riccardo Sgrò e Niccolò Vernillo.

Deloitte FA ha agito in qualità di advisor finanziario mentre Massimo De Dominicis nel ruolo di attestatore.

Springwater Capital è assistita da Chiomenti con un team composto dai partner Antonio Tavella e Giulia Battaglia, supportati dal senior associate Marco Pensato e dal team che ho svolto attività di due diligence.

Allen & Overy ha assistito il pool di banche italiane e internazionali creditrici, per gli aspetti di diritto italiano, con un team italiano diretto dal partner Stefano Sennhauser e dal counsel Juri Bettinelli, coadiuvati dagli associate Bianca Lascialfari e Marco Mazzola e dalla trainee Sara Muscioni. Gli aspetti di diritto tedesco e inglese dell’operazione sono stati seguiti dalle sedi di Francoforte e Londra con team coordinati, rispettivamente, da Bernhard Herding e Randal Weeks

Della ristrutturazione di Fintyre avevamo parlato anche lo scorso maggio, relativamente alla cessione di 21 centri assistenza nel Nord Italia. A questo link la news con i team di avvocati.

redazione@lcpublishinggroup.it

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram