giovedì 21 gen 2021
HomeInternational Capital MarketsCba nell’aumento di capitale di Datrix

Cba nell’aumento di capitale di Datrix

Cba nell’aumento di capitale di Datrix

E’ in corso l’aumento di capitale di Datrix, società che sviluppa soluzioni proprietarie di augmented analytics per finalità di marketing, sales, editoria e finanza. Sono già stati sottoscritti 2,3 milioni di euro, anche da soci già presenti nella compagine azionaria e altri nuovi investitori tra cui la Wellness Holding di Nerio Alessandri.

United Ventures sgr, già azionista di Datrix dall’agosto del 2019 a seguito dell’acquisizione della società PaperLit – ex partecipata del fondo – da parte del gruppo, partecipa all’operazione in qualità di lead investor, con un investimento di follow-on attraverso il suo primo fondo UV1. L’aumento di capitale, che consolida una collaborazione strategica nel panorama digitale e tecnologico italiano, garantirà a Datrix un importante supporto nel suo processo di rafforzamento e crescita. L’investimento è principalmente finalizzato ad una forte accelerazione sul fronte marketing e commerciale, anche nell’ottica dell’espansione internazionale e dell’allargamento della base clienti a pmi, e all’intensificazione delle attività di R&D e sviluppo dei prodotti.

Alla buona riuscita dell’operazione hanno contribuito lo studio legale Cba con Milena Prisco (nella foto) per Datrix, l’avvocato Alessandra Guercia per United Ventures, e lo studio notarile Milano Notai.

Nel 2019, Datrix ha raggiunto un fatturato complessivo di 7,3 milioni di euro (+87% rispetto al 2018), con oltre 100 dipendenti, prevalentemente data scientist, engineer, analyst e designer, nelle quattro sedi di Milano, Roma, Viterbo e Cagliari.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.