mercoledì 01 apr 2020
HomeCorporate M&ABonelliErede e Clifford Chance nella jv Tim-Santander

BonelliErede e Clifford Chance nella jv Tim-Santander

BonelliErede e Clifford Chance nella jv Tim-Santander

Gli studi legali Clifford Chance e BonelliErede hanno assistito rispettivamente Santander Consumer Bank S.p.A. e TIM S.p.A.nell’ambito dell’accordo di Joint Venture per l’avvio di una partnership finalizzata a offrire una piattaforma di erogazione del credito al consumo dedicata ai clienti di TIM. L’obiettivo iniziale è di offrire finanziamenti per l’acquisto di terminali con piani rateali, per poi passare, in una fase successiva, ad altri prodotti di credito al consumo e assicurativi. La nuova partnership avrà sede a Torino e sarà controllata al 51% da Santander Consumer Bank S.p.A. e al 49% da TIM S.p.A.

Clifford Chance ha assistito Santander Consumer Bank S.p.A. con un team multi-practice guidato dal Partner Lucio Bonavitacola con il Senior Associate Alberto Claretta Assandri per i profili regolamentari, unitamente ai Partner Paolo Sersale e Umberto Penco Salvi, al Counsel Filippo Isacco e all’Associate Elisa Ielpo per gli aspetti Corporate M&A e al Senior Associate Andrea Tuninetti Ferrari in relazione ai profili di Data Privacy dell’operazione.

Lo studio BGR, con un team guidato dai soci Pierluigi Bourlot e Daniela Bainotti, è stato advisor di Santander Consumer Bank per gli aspetti fiscali.

BonelliErede ha assistito TIM S.p.A. con un team multidisciplinare guidato dai partner Emanuela Da Rin ed Enrico Vaccaro e composto dagli associate Edoardo Fratini e Silvia Rometti. Il partner Tommaso Faelli e l’associate Giulia Tenaglia hanno agito per i profili IP dell’operazione; il partner Claudio Tesauro e l’associate Filippo Caliento hanno curato gli aspetti antitrust.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.