Bird & Bird vince in Corte Costituzionale

La Corte Costituzionale riconosce espressamente l’applicabilità del principio del favor rei in relazione alle sanzioni amministrative pecuniarie previste per gli illeciti di abuso di informazioni privilegiate e manipolazione del mercato (artt. 187-bis e 187-ter del Testo Unico della Finanza).

Il Giudice delle Leggi si è pronunciato nella materia degli abusi di mercato, per sancire l’illegittimità costituzionale dell’art. 6, comma 2, del d.lgs. n. 72/2015 (di attuazione della Direttiva 2013/36/UE), nella parte in cui escludeva l’applicazione retroattiva delle modifiche apportate alle sanzioni amministrative relative agli illeciti di market abuse.

La normativa in esame è stata oggetto, negli anni, di plurimi interventi legislativi. L’art. 39, comma 1, della L. n. 262/2005 aveva previsto la quintuplicazione delle sanzioni (passate da 20.000 euro a 100.000 euro nel minimo e da 3 milioni a 15 milioni di euro nel massimo). Dieci anni più tardi, il d.lgs. n. 72/2015 aveva eliminato tale quintuplicazione, ripristinando il previgente regime sanzionatorio. Più di recente, sulla materia è nuovamente intervenuto il d.lgs. n. 107/2018.

La Consulta, esaminata la questione sollevata dalla Corte d’Appello di Milano, ha stabilito – all’esito del giudizio incidentale di costituzionalità, in cui parte ricorrente è stata assistita dallo studio legale Bird & Bird, con i managing partner Raimondo Maggiore (nella foto), Giovanni Galimberti e Andrea Giussani e il counsel Andrea Giussani – che il principio della retroattività della lex mitior deve trovare applicazione alle sanzioni amministrative che abbiano natura “punitiva”, quali sono le sanzioni in tema di abusi di mercato. Il nuovo regime di maggior favore va, pertanto, applicato anche a fatti occorsi prima dell’entrata in vigore del d.lgs. n. 72/2015.

Bird & Bird vince in Corte Costituzionale

redazione@lcpublishinggroup.it

Scrivi un Commento

Legalcommunity.it

Prima testata di LC Publishing Group, lanciata nell’ottobre 2011, si rivolge a avvocati d’affari, fiscalisti & commercialisti. Si focalizza sul mondo legal, in particolare sull’avvocatura d’affari. Ogni giorno il sito riporta notizie di attualità quali operazioni e relativi advisor, cambi di poltrona, oltre a contenuti di approfondimento e a dati analitici sui trend di mercato.

Inoltre, ogni due settimane, Legalcommunity.it pubblica contenuti su MAG, il primo quindicinale digitale interattivo dedicato alla business community italiana. In ogni numero: interviste a avvocati, general counsel, amministratori delegati, avvocati, banker, advisor, fiscalisti; studi di settore; interviste; report post awards etc. Fra i grandi appuntamenti annuali di Legalcommunity.it per MAG, i fatturati degli studi e la classifica dei 50 Best Lawyers.

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC srl – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2022 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram