Antitrust: Sanfilippo, diritti esclusivi e concorrenza, il caso dei diritti calcistici

Luca Sanfilippo (nella foto), general counsel di Sky Italia, è intervenuto alla XIII edizione del convegno “Antitrust tra diritto nazionale e diritto dell’Unione Europea”, organizzato da Rucellai & Raffaelli a Treviso, presso la Casa dei Carraresi, interrogandosi su quale sia la migliore forma di tutela dei diritti audiovisivi calcistici, tenendo conto delle loro specificità e dell’esigenza di eliminare eventuali distorsioni del contesto concorrenziale.

Sanfilippo confronta la normativa italiana sui diritti audiovisivi sportivi, definiti “connessi”, prima e dopo all’introduzione del decreto legislativo Melandri (n. 9/2008), che, a suo parere, ha causato una deriva di iper-regolazione nell’ordinamento.

Sanfilippo descrive la disciplina dei diritti calcistici, che – in parte – mutua i principi e applica il diritto della proprietà intellettuale e che – per altro verso – limita gli effetti anti-competitivi delle procedure di vendita centralizzata e dell’acquisizione di diritti esclusivi.

Quanto agli aspetti critici della riforma del 2008, Sanfilippo si sofferma sui criteri imposti per la vendita dei diritti audiovisivi che rimangono confusi e poco chiari in relazione a punti cruciali della transazione; nonché sul doppio scrutinio relativo alle linee guida sulle procedure di aggiudicazione, da parte sia dell’AGCM che dell’AGCOM, che introduce un fattore rilevante di incertezza.

Dopo aver proposto una visione comparata sulle medesime problematiche, affrontate da altri ordinamenti in Europa, e descritto l’approccio alla regolazione dei diritti calcistici della Corte di Giustizia europea, Sanfilippo propone delle soluzioni per svincolare il nostro ordinamento dalla deriva regolatoria provocata dal decreto Melandri: una valutazione caso per caso che consideri le caratteristiche peculiari del settore; più spazio a soluzioni di mercato che si basino sullo sfruttamento dei diritti audiovisivi calcistici attraverso un regime di sub-licenze; uno stringente controllo ex post  da parte dell’Autorità antitrust che escluda quello dell’AGCOM; e infine l’introduzione di un contesto flessibile e di piattaforme neutrali, che permettano di sfruttare appieno le convergenze.

 

Antitrust: Sanfilippo, diritti esclusivi e concorrenza, il caso dei diritti calcistici

rosailaria iaquinta

Scrivi un Commento

Legalcommunity.it

Prima testata di LC Publishing Group, lanciata nell’ottobre 2011, si rivolge a avvocati d’affari, fiscalisti & commercialisti. Si focalizza sul mondo legal, in particolare sull’avvocatura d’affari. Ogni giorno il sito riporta notizie di attualità quali operazioni e relativi advisor, cambi di poltrona, oltre a contenuti di approfondimento e a dati analitici sui trend di mercato.

Inoltre, ogni due settimane, Legalcommunity.it pubblica contenuti su MAG, il primo quindicinale digitale interattivo dedicato alla business community italiana. In ogni numero: interviste a avvocati, general counsel, amministratori delegati, avvocati, banker, advisor, fiscalisti; studi di settore; interviste; report post awards etc. Fra i grandi appuntamenti annuali di Legalcommunity.it per MAG, i fatturati degli studi e la classifica dei 50 Best Lawyers.

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC srl – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2021 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram