domenica 25 feb 2018
HomeRistrutturazioni Societarie e FallimentiSkadden e Orsingher Ortu con Toshiba nella cessione del 70% di Mangiarotti

Skadden e Orsingher Ortu con Toshiba nella cessione del 70% di Mangiarotti

Skadden e Orsingher Ortu con Toshiba nella cessione del 70% di Mangiarotti

Skadden Arps Slate Meagher & Flom e Orsingher Ortu hanno assistito Toshiba Corporation nell’accordo per la cessione del 70% del capitale sociale di Mangiarotti a Westinghouse Electric UK Holdings Limited, già socio al 30%.

Il trasferimento delle azioni a Westinghouse Electric UK Holdings Limited, il cui gruppo è attualmente soggetto ad una procedure “Chapter 11” negli Stati Uniti, è condizionato alla previa approvazione dell’operazione della US Bankruptcy Court e si inserisce nel quadro di una più ampia operazione che ha altresì visto la rinuncia da parte di Toshiba Corporation a propri crediti vantati nei confronti di Mangiarotti per un controvalore di circa 110 milioni e l’acquisto da parte di Toshiba Energy Systems & Solutions del 52% del capitale della giapponese Nuclear Fuel Industries attualmente detenuto dalla stessa Westinghouse Electric UK Holdings Limited.

In particolare, Skadden Arps ha agito con un team composto dai partner Van C. Durrer II della sede di Los Angeles e dai partner Chris Mallon e Sandro de Bernardini della sede di Londra mentre lo studio Orsingher Ortu – Avvocati Associati, ha lavorato con un team guidato dai partner Pierfrancesco Giustiniani (nella foto) e Manfredi Leanza. 

Il gruppo Westinghouse è stato assistito da un team di avvocati di Weil Gotshal & Manges, Togut, Segal & Segal e KL Gates.

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.