Riaperti i termini per l’affidamento dei servizi di documentazione degli atti processuali del Ministero della Giustizia

Legal Research (Lr) ha ottenuto dal TAR Lazio la riapertura dei termini per la presentazione delle offerte relative all’importante procedura per l’affidamento dei servizi di documentazione degli atti processuali del Ministero della Giustizia

Il ricorso, si legge in una nota, era stato promosso a fine luglio dagli avvocati Domenico Gentile (nella foto) di Lr e Salvatore Dettori di Dettori & Associati, che contestavano la legittimità di un chiarimento ritenuto restrittivo della partecipazione.

In particolare, Consip aveva ritenuto che il fatturato richiesto quale requisito esperienziale dovesse essere riferito a tutti i servizi messi a gara (trascrizione, stenotipia, trascrizione automatizzata e fonoregistrazione), e che tali servizi dovessero essere stati eseguiti nel triennio rilevante in esecuzione di un unico contratto. Il TAR Lazio (sent. n. 9062/2020), in applicazione delle nuove regole sulla definizione immediata del giudizio, dopo aver respinto l’eccezione di tardività sollevata dall’Avvocatura ha accolto il ricorso ordinando alla Consip la riapertura dei termini, imponendo un’interpretazione del bando in linea con i principi di massima partecipazione.

Riaperti i termini per l’affidamento dei servizi di documentazione degli atti processuali del Ministero della Giustizia

nicola.dimolfetta@lcpublishinggroup.it

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram