Privacy: illegittimo il “decreto Salvini” sulle carte d’identità. Il Tribunale di Roma disapplica

Il Tribunale di Roma ha dato ragione a una coppia di mamme, assistite dall’avvocato Vincenzo Miri dello Studio legale Confortini, presidente di Rete Lenford, e dall’avvocata Federica Tempori dello studio Legale Mazzarri–Tempori–Manzi, socia di Famiglie Arcobaleno, condannando il Ministero dell’interno ad emettere la carta di identità della figlia con la dicitura “Genitori”, rappresentando correttamente la propria famiglia, al posto della dicitura “Padre e madre” che era stata introdotta dal decreto del Ministero dell’Interno del 31 gennaio 2019 per indicare i nominativi delle persone esercenti la responsabilità genitoriale sulle carte di identità elettroniche rilasciate a persone minorenni, anche nei casi di famiglie composte da due mamme o da due papà.

Questo risultato è stato ottenuto anche grazie ad un gruppo di lavoro all’interno di Rete Lenford, composto da diversi professionisti e coordinato dal socio avvocato Mario Di Carlo, presidente di EDGE e partner dello Studio legale Ristuccia Tufarelli, e dal socio avvocato Tommaso Mauro, partner dello Studio legale Panetta, che già nella fase di discussione del decreto ministeriale si era da subito attivato per analizzare le criticità giuridiche del nuovo provvedimento, anche in punto di diritto alla protezione dei dati personali.

È possibile consultare il testo dell’ordinanza del Tribunale di Roma al seguente link

Nella foto, da sinistra: Vincenzo Miri, Federica Tempori, Mario Di Carlo e Tommaso Mauro

Privacy: illegittimo il “decreto Salvini” sulle carte d’identità. Il Tribunale di Roma disapplica

nicola.dimolfetta@lcpublishinggroup.it

Legalcommunity.it

Prima testata di LC Publishing Group S.p.A. lanciata nell’ottobre 2011, si rivolge a avvocati d’affari, fiscalisti & commercialisti. Si focalizza sul mondo legal, in particolare sull’avvocatura d’affari. Ogni giorno il sito riporta notizie di attualità quali operazioni e relativi advisor, cambi di poltrona, oltre a contenuti di approfondimento e a dati analitici sui trend di mercato.

Inoltre, ogni due settimane, Legalcommunity.it pubblica contenuti su MAG, il primo quindicinale digitale interattivo dedicato alla business community italiana. In ogni numero: interviste a avvocati, general counsel, amministratori delegati, avvocati, banker, advisor, fiscalisti; studi di settore; interviste; report post awards etc. Fra i grandi appuntamenti annuali di Legalcommunity.it per MAG, i fatturati degli studi e la classifica dei 50 Best Lawyers.

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group S.p.A.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC Publishing Group S.p.A. – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 50.000,00 i.v.

Copyright 2022 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram