Processo sul “palazzo di Londra”, l’avvocato Flick con l’Apsa

Il 5 ottobre prossimo riprenderà in Vaticano il processo sullo scandalo dell’investimento della Santa Sede sul palazzo londinese di Sloane Avenue.

Dieci gli imputati, tra cui il cardinale Angelo Becciu, sostituto della Segreteria di Stato vaticana tra il 2011 e il 2018 e primo porporato ad essere giudicato nell’ambito di un processo laico. Le accuse per lui sono di peculato, abuso d’ufficio e subornazione.

Nell’ambito della vicenda processuale, l’Istituto per le opere di religione – Ior, la Segreteria di Stato e l’Amministrazione del patrimonio della sede apostolica – Apsa si sono costituiti parte civile. Quest’ultima ha comunicato, tramite il presidente monsignor Nunzio Galatino, di aver conferito a Giovanni Maria Flick (nella foto), ex presidente della Corte costituzionale, il mandato per la difesa.

A rappresentare la Segreteria di Stato sarà l’avvocato Paola Severino, mentre lo Ior sarà difeso dall’avvocato Roberto Lipari.

Processo sul “palazzo di Londra”, l’avvocato Flick con l’Apsa

redazione@lcpublishinggroup.it

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram