mercoledì 25 nov 2020
HomeCorporate M&AMcDermott con Trust B Solidale per la ricostruzione dello stadio di Amatrice

McDermott con Trust B Solidale per la ricostruzione dello stadio di Amatrice

McDermott con Trust B Solidale per la ricostruzione dello stadio di Amatrice

McDermott Will & Emery ha prestato consulenza ed assistenza a Trust B Solidale Onlus, organizzazione non-profit della Lega B, nell’intervento di partenariato pubblico privato volto alla ricostruzione dello stadio “Paride Tilesi”, restituito alla comunità di Amatrice nella sua funzionalità  dopo essere stato utilizzato come campo base della Croce Rossa Italiana a seguito del disastroso terremoto del 2016.

L’intervento è stato reso possibile grazie al concreto sostegno offerto da parte della Lega Serie A, principale finanziatore dell’opera, affiancata da altri partner istituzionali che hanno condiviso i valori dell’iniziativa: Fondazione Milan, Atalanta Bergamasca Calcio, Torino Football Club ed Istituto per il Credito Sportivo. A questi si è aggiunto l’importante contributo del Ministero dello Sport e del CONI che hanno permesso il completamento dell’opera grazie alle risorse fondo “Sport e Periferie”.

McDermott Will & Emery ha dispiegato un team multidisciplinare, guidato da Marco Cerritelli (nella foto), responsabile della practice line di Infrastrutture e Finanza di Progetto, affiancato da Valentina Perrone. I profili di diritto amministrativo sono stati curati da Anna Vesco.

Alla cerimonia di inaugurazione hanno partecipato, oltre al sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, il Ministro per lo sport Luca Lotti, il presidente della Lega Serie B Mauro Balata, il Direttore Generale della Lega Serie A, Marco Brunelli, il sindaco di Lampedusa, Salvatore Martello ed esponenti delle istituzioni, dei finanziatori e dei donors, tra cui Andrea Abodi, presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo e Franco Baresi, oggi ambasciatore della Fondazione Milan.

La realizzazione dell’impianto sportivo di Amatrice segue quello dell’isola di Lampedusa, inaugurato nell’ottobre 2017. Gli interventi rappresentano i primi casi di realizzazione di strutture sportive mediante il ricorso alle procedure di partenariato per la solidarietà introdotte ai sensi dell’art. 20 del nuovo codice dei contratti pubblici.

 

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.