mercoledì 23 set 2020
HomeNomineLexant lancia il dipartimento food e lo affida a Cardillo

Lexant lancia il dipartimento food e lo affida a Cardillo

Lexant lancia il dipartimento food e lo affida a Cardillo

Sarà affidata a Simona Cardillo (nella foto) la nuova divisione di Diritto agro-alimentare di Lexant, che ha scelto di investire su un team dedicato con professionisti specializzati per capitalizzare le esperienze maturate sul campo investendo ulteriormente in un’area strategica per lo studio legale, per la qualità dei clienti assistiti.

Andrea Arnaldi, founding partner di Lexant, commenta così: “La normativa alimentare è in costante evoluzione e risulta di grande attualità per le specificità del settore: si pensi alle norme sull’etichettatura, alla sicurezza alimentare, alle relazioni commerciali tra gli attori ai vari livelli della filiera, e molto altro ancora. In parallelo, cresce la consapevolezza dei consumatori, sempre più attenti alle tematiche che riguardano il biologico, l’alimentazione, la trasparenza informativa, la salute e la sostenibilità dell’intera filiera del food & beverage. L’emergenza collegata alla pandemia da Covid-19 ha particolarmente accentuato questo aspetto, facendo emergere l’esigenza degli operatori del settore di un supporto di natura legale e strategico sempre più qualificato: e Simona è senz’altro la persona giusta per coordinare questa squadra”.

Simona Cardillo collabora con Lexant fin dalla nascita dello Studio, del quale è senior associate dal 2019. Simona, specializzata nella contrattualistica commerciale, nella consulenza alle imprese e nella gestione del credito, è responsabile e coordinatrice di diversi progetti in tema di compliance, privacy e responsabilità 231. Gestisce inoltre le relazioni con le diverse Associazioni con le quali Lexant collabora ed è docente nelle materie di propria competenza.
L’ultimo periodo l’ha vista particolarmente coinvolta nell’assistenza e nel supporto alle aziende nell’affrontare le normative emergenziali e transitorie che hanno caratterizzato i mesi di lockdown e che ancora oggi incidono sulla gestione dei contratti, delle relazioni commerciali, della compliance e del credito.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.