Legalitax vince per Alfagomma Hydraulic contro Inail

Il Tribunale di Teramo – sezione lavoro, con la sentenza del 4 maggio 2021, ha condannato l’INAIL a rimborsare ad Alfagomma Hydraulic circa 1 milione di euro, comprensivo di un parziale rimborso delle spese legali. 

Secondo la Corte, infatti, la società ha diritto alla restituzione di maggiori premi di assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali perché li ha indebitamente pagati a causa della errata classificazione (operata dall’INAIL) delle lavorazioni esercitate dalla società nel proprio stabilimento di Mangone (CS).

Alfagomma Hydraulic è stata assistita dall’avvocato Luciano Racchi (nella foto) – partner di Legalitax studio legale e tributario e responsabile del Dipartimento Lavoro e Relazioni Industriali – insieme con l’of counsel della law firm Barbara De Benedetti

I professionisti si sono inoltre avvalsi della consulenza tecnico – impiantistica e contabile del dottor Francesco Favi, socio di Foro Bonaparte Servizi per la Direzione del Personale srl, società di consulenza nel settore dell’assicurazione obbligatoria INAIL.

redazione@lcpublishinggroup.it

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram