lunedì 22 gen 2018
HomeNon categorizzatoIpyard: le arti tra cultura e profitto

Ipyard: le arti tra cultura e profitto

Ipyard: le arti tra cultura e profitto

Il 29 maggio scorso si è tenuto a Milano, presso NABA-Nuova Accademia delle Belle Arti, il convegno “Le arti tra cultura e profitto”, organizzato da IPyard. Si tratta del secondo appuntamento annuale di IPyard, il working group di appassionati ed esperti di proprietà intellettuale.
Il convegno, moderato da Rocco Lanzavecchia (avvocato presso Simmons & Simmons e segretario di IPyard), ha affrontato il tema della tutela e dello sfruttamento delle opere creative nei diversi settori industriali in cui le stesse vengono impiegate.
Tra i vari interventi ci sono state le testimonianze dirette degli operatori dell’industria cinematografica e musicale, rispettivamente Angelo Salvatore Draicchio (Fondatore e Amministratore unico di Ripley’s Film) e Roberto Mancinelli (A&R Director di Sony ATV), e i contributi di contenuto giuridico-accademico della Prof.sa Silvia Segnalini (giurista e docente all’Università La Sapienza di Roma) e Silvia Simoncelli (docente NABA, Milano, e ZHdK, Zurigo), che hanno affrontato rispettivamente i temi della tutela, gestione e sfruttamento del patrimonio artistico e della produzione e appropriazione delle immagini nel mercato dell’arte contemporanea.
Ne è scaturito un convegno dal taglio pratico, in linea con lo spirito dell’associazione IPyard, che ha fatto emergere lo stretto legame esistente tra sviluppo delle arti, loro tutela giuridica e capacità di trarre dalle stesse un ritorno economico. 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.