GPBL, De Lorenzi Micciché e Legance nella vendita di IDG da parte di Edison e 2i Rete Gas

Gatti Pavesi Bianchi Ludovici e De Lorenzi Micciché Scalera Spada – avvocati associati, hanno assistito rispettivamente Edison e 2i Rete Gas negli accordi per la vendita del 100% di Infrastrutture Distribuzione Gas – IDG, società interamente posseduta da Edison per un controvalore complessivo pari a 150 milioni di euro. IDG gestisce le reti e gli impianti per la distribuzione del gas in 58 comuni di Abruzzo, Emilia-Romagna, Lazio, Lombardia e Veneto, è presente in 17 ambiti territoriali minimi (Atem) e annovera 152 mila clienti e una rete di distribuzione estesa per circa 2.700 chilometri.

Gatti Pavesi Bianchi Ludovici ha agito con un team guidato da Stefano Valerio (nella foto) e composto da Amélie Gillet e Guidomaria Brambilla per gli aspetti corporate e M&A, da Maria Pia Larnè per gli aspetti di diritto amministrativo e da Valentina Canalini, Vittorio Cavajoni e Sofia Gentiloni per gli aspetti regolamentari.

De Lorenzi Micciché Scalera Spada ha agito con un team guidato da Francesco De Lorenzi e Marco Spada, in coordinamento con il team legale interno di 2i Rete Gas composto dagli avvocati Maria Cristina Fortunati e Simone Agulini. I profili antitrust sono stati seguiti da Legance – avvocati associati con un team composto dal partner Vito Auricchio e dalla senior associate Nicoletta De Mucci.

Gatti Pavesi Bianchi Ludovici ha altresì assistito Edison nella compravendita del 70% di E2i Energie Speciali, società attiva nel settore eolico, con un team composto da Vincenzo di Ferdinando e da Valentina Canalini, Vittorio Cavajoni e Sofia Gentiloni per gli aspetti regolamentari. I team legali di Gatti Pavesi Bianchi Ludovici sono stati coordinati dalla funzione legale interna di Edison con l’avvocato Laura Buzzi.

GPBL, De Lorenzi Micciché e Legance nella vendita di IDG da parte di Edison e 2i Rete Gas

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram