giovedì 19 set 2019
HomeRistrutturazioni Societarie e FallimentiGli studi nella ristrutturazione del debito del Freccia Rossa shopping center di Brescia

Gli studi nella ristrutturazione del debito del Freccia Rossa shopping center di Brescia

Gli studi nella ristrutturazione del debito del Freccia Rossa shopping center di Brescia

Si sono concluse le trattative volte a ristrutturare il debito contratto dalla proprietà del centro commerciale Freccia Rossa di Brescia con un pool di banche. 

All’accordo di ristrutturazione del debito e dei relativi allegati, ha fatto seguito, oggi 5 agosto 2019, il deposito, presso il Tribunale di Milano, della documentazione contrattuale, del piano finanziario e dell’attestazione dell’esperto, così come richiesto dalle norme applicabili.

Successivamente all’intervenuta definitività del provvedimento di omologa dell’accordo di ristrutturazione del debito da parte del Tribunale di Milano, le banche sottoscrittrici dell’accordo (Unicredit, Intesa, MedioCredito e Ubi), La Fenice Sarl, società del gruppo Resolute Asset Management, Freccia Rossa e i suoi attuali soci daranno esecuzione agli accordi raggiunti al fine di consentire il trasferimento della società alla nuova proprietà e di completare l’operazione di ristrutturazione del debito.

Una volta completato questo ultimo adempimento, Resolute Asset Management Italy, quale nuovo asset manager, si occuperà del rilancio del centro commerciale Freccia Rossa, così come previsto dal piano di ristrutturazione.

Freccia Rossa Shopping Center è stata assistita da Osborne Clarke, con i soci Filippo Canepa e Umberto Piattelli (nella foto), coadiuvati dal senior associate Stefano Panzini e dall’associate Giulia Laddaga.

Resolute Asset Management è stata seguita da Gitti and Partners, con il socio Angelo Gitti, supportato dai senior associate Filippo Rota e Flavio Monfrini, nonché dall’associate Camilla Caffi.

Il pool di banche coinvolto nella ristrutturazione è stato rappresentato da BonelliErede in associazione con Lombardi, per il quale ha operato il socio Federico Vermicelli, insieme agli associate Marco Garavelli, Pietro Ferretti, Pierangelo Totaro.

Il piano presentato per la ristrutturazione del debito esistente, volto al riposizionamento della struttura, precisa, tra l’altro, l’entità degli investimenti previsti per il rilancio del centro commerciale Freccia Rossa, i termini della riduzione del debito esistente per effetto delle rinunce e delle conversioni dei crediti vantati dai soci e dal ceto bancario e le modalità di rimborso del debito residuo.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.