sabato 23 gen 2021
HomeBancarioGli studi legali nell’acquisizione e finanziamento di Green Power Marcallese

Gli studi legali nell’acquisizione e finanziamento di Green Power Marcallese

Gli studi legali nell’acquisizione e finanziamento di Green Power Marcallese

Tonucci & Partners ha assistito Sorgenia Sviluppo, società interamente controllata da Sorgenia, nell’operazione societaria e finanziaria per l’acquisto del 75% del capitale sociale di Green Power Marcallese (GPM) da Agatos -società quotata sul mercato AIM gestito da Borsa Italiana e holding dell’omonimo gruppo industriale attivo nello sviluppo e ingegnerizzazione di impianti per il consumo efficiente dell’energia e per la produzione di energia rinnovabile – e con l’ottenimento del contratto di finanziamento, su base project finance no recourse, di circa 18,8 milioni di euro concesso in favore di GPM da Banco BPM, che agisce anche quale banca agente e account bank.

Green Power Marcallese, che a seguito dell’acquisizione è controllata da Sorgenia Sviluppo, è una società di progetto titolare delle autorizzazioni per la costruzione di un impianto di produzione di biometano che sarà alimentato dalla frazione organica dei rifiuti solidi urbani (F.O.R.S.U.) sulla base di un brevetto innovativo denominato BIOSIP PLUS sviluppato dal Gruppo Agatos che consentirà di trattare i rifiuti raccolti nell’area di metropolitana di Milano, senza emissioni e scorie, consentendo in tal modo di realizzare la circolarità dello smaltimento e riutilizzo del rifiuto a beneficio di tutta l’area interessata.

Sorgenia Sviluppo è stata assistita dallo studio legale Tonucci & Partners, con un team guidato dal socio Pietro Rossi e composto da Cecilia Mambrini, Francesco Marchini, Lisa Tamburro e Valentina Ladislao per la fase di due diligence societaria e amministrativa, per la negoziazione e redazione della documentazione contrattuale dell’acquisizione societaria nonché per la negoziazione e redazione della documentazione finanziaria.
I consulenti esterni hanno coadiuvato il team interno di Sorgenia dedicato all’operazione composto da Angelica Orlando, General Counsel di Sorgenia, Caterina Antenucci e Laura Lana per la parte corporate, Nadia Prando per la parte finance e Lorenzo Recchi e Alessandro Traversa per gli aspetti tecnici ed ingegneristici legati al Progetto.
Agatos è stata assistita dallo studio legale Gianni & Origoni, e in particolare dal socio Francesco Puntillo e da Alessio Contini Cadeddu per la negoziazione e redazione della documentazione contrattuale dell’acquisizione societaria.

Banco BPM è stata assistita dallo studio legale Gattai, Minoli Agostinelli & Partners con un team guidato dal socio Nicola Gaglione e composto dal senior associate Marco Moscatelli e dall’associate Eleonora Banfi che hanno assistito Banco BPM nella negoziazione e redazione della documentazione finanziaria.

Le parti si sono, inoltre, avvalse dell’assistenza del Notaio Ubaldo La Porta e dell’avvocato Cosimo Santopietro dello studio notarile La Porta di Milano per il rogito degli atti notarili del closing societario e del signing finanziario nonché per tutti gli ulteriori adempimenti preliminari e successivi alla stipula degli atti. L’assistenza e consulenza finanziaria a favore di Sorgenia Sviluppo è stata curata dagli advisor finanziari Stefano Cassella e Federico Mander dello studio professionale Arcus Financial Advisors. Gli aspetti tecnici della Due Diligence e dei Contratti di Progetto sono stati seguiti da Egle Monteleone di Protos S.p.A..

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.