Dla Piper e L&B Partners nel finanziamento Unicredit a E11E

Dla Piper e L&B Partners sono gli studi legali coinvolti nel finanziamento, per complessivi 52,8 milioni di euro, concesso da Unicredit in favore di E11E il cui capitale sociale è interamente detenuto da E2E, operatore nel settore dell’energia rinnovabile derivante da fonte solare.

L’operazione di finanziamento è finalizzata, tra le altre cose, a finanziare parte dei costi per l’acquisizione da parte di E11E di iniziative per la produzione di energia da fonte rinnovabile site in tutta Italia.

Dla Piper ha assistito UniCredit con un team composto dai partner Federico Zucconi Galli Fonseca e Giampiero Priori (nella foto a sinistra), dall’avvocato Oreste Sarra nonché da Francesco Cerri e Eleonora Curti che hanno curato gli aspetti relativi alla strutturazione e negoziazione del finanziamento e della documentazione ancillare dello stesso. Per i profili fiscali dell’operazione di finanziamento hanno agito il partner Andrea Di Dio e Federico D’Amelio. Gli aspetti di natura amministrativa societaria dell’operazione sono stati curati dalla partner Germana Cassar e dall’avvocato Mattia Malinverni mentre quelli di natura societaria dall’avvocato Silvia Ravagnani e da Benedetta Cerantola.

Il gruppo E2E è stato assistito dallo studio L&B Partners con un team guidato dal managing partner Michele Di Terlizzi (nella foto a destra) e composto dal senior associate Giuseppe Candela e dal junior associate Carlo Maria Tealdo per quanto riguarda gli aspetti relativi alla negoziazione del finanziamento e della documentazione ancillare dello stesso e dal partner Pina Lombardi e dal managing associate Vincenzo Telera per gli aspetti di natura amministrativa.

Gli aspetti notarili dell’operazione sono stati curati da Giovannella Condò e Stefania Anzelini dello studio notarile Milano Notai.

Dla Piper e L&B Partners nel finanziamento Unicredit a E11E

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram