sabato 28 nov 2020
HomeNon categorizzatoDELFINO, BCN, PAVESI E VITALI SULL’OPERAZIONE KLESCH-LEALI E ACCIAIERIA VALSUGANA

DELFINO, BCN, PAVESI E VITALI SULL’OPERAZIONE KLESCH-LEALI E ACCIAIERIA VALSUGANA

DELFINO, BCN, PAVESI E VITALI SULL’OPERAZIONE KLESCH-LEALI E ACCIAIERIA VALSUGANA

Il Gruppo Klesch e Leali Spa in liquidazione e Acciaieria Valsugana Spa in liquidazione hanno sottoscritto un accordo vincolante per l’acquisto, da parte del Gruppo Klesch, dei rami d’azienda relativi al laminatoio di Odolo (BS) e al sito produttivo di Borgo Valsugana, nell’ambito delle procedure di concordato preventivo delle due società, con impegno a mantenere i livelli occupazionali. Nell’operazione, il Gruppo Klesch è assistito, per la parte legale, da Delfino e Associati Willkie Farr & Gallagher LLP (guidato in Italia da Maurizio Delfino in foto), nonché per la parte finanziaria, dallo Studio BNC. Il Gruppo Leali è assistito, per la parte legale, dallo Studio Legale Pavesi Gitti Verzoni, nonché per la parte finanziaria, dallo Studio Vitali & Associati. Il Gruppo Klesch vanta una significativa esperienza nei settori siderurgico ed energetico, la cui conoscenza è ritenuta cruciale ai fini dell’ottimizzazione della produzione di acciaio. Il Gruppo Leali, realtà storica della siderurgia del Nord Italia, vanta una capacità produttiva di circa 650.000 tonnellate ed impiega circa 250 dipendenti negli stabilimenti produttivi di Odolo (BS) e Borgo Valsugana, dove vengono svolte attività di laminazione e produzione di acciai speciali. Il perfezionamento dell’acquisizione, che sarà preceduta dall’affitto dei rami d’azienda, è atteso, indicativamente, entro la fine del corrente anno, coerentemente con le tempistiche previste per le procedure di concordato preventivo di Leali Spa e Acciaieria Valsugana Spa.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.