Contraffazione, Legance vince in Cassazione per Plein Air International

Legance, con il counsel Gianpaolo Locurto, ha assistito con successo Plein Air International, società del gruppo Kemper attiva nel mercato di prodotti per saldatura a gas ed elettrica, avanti alla Corte di Cassazione, Prima Sezione Civile, in un procedimento promosso da una società concorrente per la riforma della sentenza della Corte d’Appello di Milano, che aveva confermato la condanna della controparte per la contraffazione di un brevetto di Plein Air International relativo a un dispositivo di sicurezza per bombole a gas.

La lunga vicenda giudiziale ha avuto inizio nel 2014 e si è ora conclusa con il definitivo rigetto delle domande della società concorrente, che è stata condannata alla rifusione delle spese anche dell’ultimo grado di giudizio. Con l’occasione, la Suprema Corte ha affrontato, dichiaratamente per la prima volta in modo specifico e puntuale, il delicato tema del rapporto tra retroversione degli utili e risarcimento del danno da lucro cessante per violazione di titoli di proprietà industriale e quello della rilevanza dell’elemento soggettivo in capo al contraffattore ai fini dell’applicabilità dell’istituto della retroversione degli utili.

Contraffazione, Legance vince in Cassazione per Plein Air International

redazione@lcpublishinggroup.it

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram