Concordato e voto in conflitto d’interessi: gli avvocati nella vittoria di Dileco in Cassazione

La Corte di Cassazione, con provvedimenti depositati ieri 8 febbraio 2021, ha rigettato l’omologa del concordato fallimentare proposto dalla Deco (gruppo Di Zio) che avrebbe consentito a quest’ultima di acquisire la discarica del Fallimento Cirsu.

Dopo che il Tribunale di Teramo e la Corte D’Appello di L’Aquila avevano fatto prevalere la proposta concordataria di Deco, conteggiando a tale fine anche i voti espressi da Aia (società controllata direttamente dalla Deco) e quelli della Deco stessa, nonostante il conflitto di interessi immediatamente denunciato dalla Dileco ai curatori, la Corte di Cassazione ha accolto il ricorso della Dileco (società facente capo al gruppo Diodoro ed a quello Latini) ed ha evidenziato che, anche nel concordato fallimentare, benché manchi una previsione generale, deve essere affermato il divieto di voto in presenza di un conflitto di interessi.

Nel caso di specie, senza tali voti in conflitto di interesse, la proposta di concordato fallimentare della Dileco è risultata la più votata dai creditori del Fallimento Cirsu.

A questo punto, dovranno essere assunti immediati provvedimenti in ordine alla gestione della discarica, che era stata concessa dalla curatela alla Deco prima ancora che intervenisse la decisione della Cassazione.

La Dileco è stata assistita nella vicenda giudiziaria da LCA studio legale di Milano, con gli avvocati Salvatore Sanzo e Luciano Castelli nonché dagli avvocati Dario Di Matteo e Paolgiulio Mastrangelo del Foro di Teramo.

La proposta di concordato fallimentare della Dileco è stata predisposta da Maurizio Ferrari dell’Ordine dei Commercialisti di Teramo.

Concordato e voto in conflitto d’interessi: gli avvocati nella vittoria di Dileco in Cassazione

redazione@lcpublishinggroup.it

Legalcommunity.it

Prima testata di LC Publishing Group, lanciata nell’ottobre 2011, si rivolge a avvocati d’affari, fiscalisti & commercialisti. Si focalizza sul mondo legal, in particolare sull’avvocatura d’affari. Ogni giorno il sito riporta notizie di attualità quali operazioni e relativi advisor, cambi di poltrona, oltre a contenuti di approfondimento e a dati analitici sui trend di mercato.

Inoltre, ogni due settimane, Legalcommunity.it pubblica contenuti su MAG, il primo quindicinale digitale interattivo dedicato alla business community italiana. In ogni numero: interviste a avvocati, general counsel, amministratori delegati, avvocati, banker, advisor, fiscalisti; studi di settore; interviste; report post awards etc. Fra i grandi appuntamenti annuali di Legalcommunity.it per MAG, i fatturati degli studi e la classifica dei 50 Best Lawyers.

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC srl – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2021 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram