sabato 28 nov 2020
HomeQuotazioniCLIFFORD CHANCE, WHITE & CASE E GRIMALDI QUOTANO MOLESKINE

CLIFFORD CHANCE, WHITE & CASE E GRIMALDI QUOTANO MOLESKINE

CLIFFORD CHANCE, WHITE & CASE E GRIMALDI QUOTANO MOLESKINE

Dopo una giornata in cui si sono susseguite le informazioni parziali sugli advisor legali della quotazione di Moleskine, siamo finalmente in grado di dire, speriamo in modo definitivo, che sono 6 gli studi legali coinvolti sull'operazione di quotazione di Moleskine: Clifford Chance, White & Case, Grimaldi, Raynaud & Partners, Gattai Minoli e Gop. Partita ieri lunedì 18 marzo, per concludersi il 27, l'offerta pubblica di vendita e sottoscrizione delle azioni Moleskine con Clifford Chance con Alberta Figari, Filippo Emanuele, Paolo Guaragnella, Laura Scaglioni e Giovanni Bologna advisor legale di Syntegra Capital (67,7% del capitale. Gli altri azionisti sono Index Ventures al 15,2%, l'imprenditore Francesco Franceschi al 10,6% e il management, guidato dall'a.d. Arrigo Berni al 6,5%. Lo sbarco sul mercato telematico di Borsa Italiana avverra' invece mercoledì 3 aprile, data entro la quale dovra' essere effettuato il pagamento. Advisor finanziario degli azionisti venditori è Rothschild, mentre i global coordinator, assistiti da White & Case con Michael Immordino, Ferigo Foscari, Justin Levine e Alessandro Picchi e da Grimaldi con Adriano Pala, Paolo Sani e Guido Masini (attualmente in RCC) sono Goldman Sachs, Ubs e Mediobanca, (che agisce anche da sponsor del collocamento). La forchetta di prezzo e' stata stabilita tra i 2 e i 2,65 euro per azione, che significa in caso di completa sottoscrizione dell'aumento di capitale, una capitalizzazione per Moleskine compresa tra i 424 e i 562 milioni di euro. Soltanto il 10% delle azioni oggetto dell'offerta sara' rivolta al pubblico indistinto, mentre il restante 90% sara' riservato a investitori istituzionali italiani ed esteri, con esclusione di quelli residenti in Australia, Giappone e Canada, mentre negli Usa il collocamento e' riservato ai Qualified Institutional Buyers. Raynaud and Partners ha assistito il socio di maggioranza Appunti S.à r.l con Daniele Raynaud, Vincenzo Giannantonio e Giacomo Pansolli e Gattai Minoli ha assistito il socio di minoranza Pentavest S.à r.l. con Nicola Brunetti e Alessandra Melini. Lo studio legale Gianni, Origoni, Grippo Cappelli & Partners ha assistito il pool di Banche composto da GE Capital, Banca Popolare di Milano e Banca Popolare di Lodi in merito alla ridefinizione del finanziamento concesso dalle predette Banche in favore di Moleskine S.p.A. e delle garanzie connesse. L'operazione è stata seguita dal Partner Stefano Bucci (in foto) per gli aspetti M&A/Finance, dal Senior Associate Eduardo Fiordiliso per gli aspetti Banking e dal Partner Fabio Ilacqua per gli aspetti capital markets.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.