domenica 29 nov 2020
HomeNon categorizzatoATLANTIC 1, OPA BOCCIATA. BONELLI EREDE CON IDEA FIMIT

ATLANTIC 1, OPA BOCCIATA. BONELLI EREDE CON IDEA FIMIT

ATLANTIC 1, OPA BOCCIATA. BONELLI EREDE CON IDEA FIMIT

L’offerta può essere rispedita al mittente. Il consiglio d’amministrazione di Idea Fimit ha bocciato il prezzo dell’Opa su Atlantic 1 (corrispettivo lordo pari ad 303 euro, netto 295,55) lanciato dal veicolo Oceano immobiliare controllato da Blackstone.
Lo studio Bonelli Erede Pappalardo ha assistito IDeAFimit, prima SGR immobiliare italiana, nella predisposizione del comunicato dell’emittente con un team di professionisti composto dal socio Alessandro Balp, dall’of counsel Mauro Cusmai e dall’associate Riccardo Salerno.

Anche sulla base della fairness opinion rilasciata dall’advisor indipendente PricewaterhouseCoopers, il giudizio sul prezzo è stato di non congruità. Per la precisione nell’analisi di PwC il prezzo dell’offerta Blackstone, che parte il 13 marzo, non sarebbe stato ritenuto congruo sulla base di un metodo di calcolo patrimoniale e del dividend discount model. Tuttavia Idea Fimit mette anche in guardia gli investitori su quanto potrebbero incassare a scadenza, senza aderire all’Opa: secondo l’Sgr i prezzi di Borsa dell’ultimo periodo «appaiono influenzati dalla natura straordinaria dell’offerta che rappresenta per i titolari delle quote un’opportunità di uscita da un investimento con una bassa liquidità storica».

Blackstone, fondo di private equity americano, lo scorso 27 febbraio ha annunciato il lancio dell’Opa su Atlantic 1. L’offerta presenta un 20% di premio per la clientela retail. L’offerta è su 600 milioni di asset immobiliari, dove quello trophy è il Palazzo dell’Informazione a Milano.

Il colosso finanziario statunitense punta a conquistare il 50% più 1 delle quote. Advisor finanziari dell’operazione sono Mediobanca e Lazard. Per i profili legali, secondo quanto riferito in esclusiva da legalcommunity.it, sono campo Shearman & Sterling, con un team guidato dal managing partner in Italia Domenico Fanuele, lo studio Carbonetti e Simpson Thacher di New York. Advisor fiscale sarebbe invece lo studio Tremonti Vitali Ronagnoli Piccardi, con il socio Lorenzo Piccardi.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.