Ashurst e Clifford Chance in un private placement da 337 milioni

Ingrid Hotels, società italiana il cui socio di maggioranza è Värde Partners e che detiene e gestisce, anche attraverso società controllate stabilite in Francia, Ungheria e Repubblica Ceca, un portafoglio paneuropeo di hotel di lusso noto come “Dedica Anthology”, ha emesso titoli obbligazionari per un valore nominale di 337 milioni di euro, che sono stati ammessi alle negoziazioni sul Terzo Mercato della Borsa di Vienna. I titoli sono stati acquistati da soggetti facenti capo a Blackstone Real Estate Debt Strategies. I proventi delle obbligazioni serviranno a rifinanziare il debito di Ingrid Hotels e delle sue controllate, nonché a sostenere il piano di investimenti del gruppo.

L’emissione del bond Dedica rappresenta una delle maggiori operazioni di private placement concluse da un finanziatore non bancario in Italia.

Ashurst ha assistito Värde Partners e Ingrid Hotels in relazione all’operazione, mentre Clifford Chance ha assistito l’entità del gruppo Blackstone quale sottoscrittore dei titoli obbligazionari. JLL (Jones Lang LaSalle) ha agito in qualità di consulente finanziario di Värde Partners e Ingrid Hotels.

Il team di Ashurst, inter-disciplinare e internazionale, è stato guidato da Mario Lisanti (nella foto). Gli altri professionisti del team italiano, tutti operativi presso la sede di Milano, sono stati: Annalisa Santini (counsel), Gianluca Coggiola (senior associate), Anna Giulia Chiarugi (associate), Alessandro Generali (trainee) e Martina Riva (trainee). Jessica Jenner ha coordinato il team di Londra, coadiuvata da Sarah Winter (senior associate). Il team di Parigi è stato coordinato dal banking partner Hassan Javanshir, assistito da Thomas Ehrecke (senior associate). Michael Neary (partner) e Matthew Haist (counsel) si sono occupati degli aspetti di diritto dello stato di New York.

Il team italiano di Clifford Chance che ha seguito l’operazione, coordinando tutte le giurisdizioni coinvolte in Europa e negli Stati Uniti, è stato guidato dal socio Giuseppe De Palma e dal counsel Francesca Cuzzocrea (nella foto) in relazione a tutti gli aspetti legati alla strutturazione dell’operazione. Il consolidato approccio interdisciplinare dello Studio ha consentito l’implementazione dell’operazione con il supporto del senior associate Jonathan Astbury in relazione agli aspetti di Capital Markets e del socio Carlo Galli per gli aspetti fiscali. L’operazione ha visto inoltre il coinvolgimento del senior associate Luca Maria Chieffo, degli associate Thea Romeo e Roberto Ingrassia, del trainee Francesco De Micheli e di Marco Convertini, nonché dei team integrati di Clifford Chance nelle rispettive giurisdizioni.

L&P- Ludovici Piccone & Partners ha assistito Värde Partners e Ingrid Hotels sugli aspetti fiscali dell’operazione con i soci Pietro Piccone e Stefano Tellarini e l’associate Ludovica Lorenzetto.

 

 

Ashurst e Clifford Chance in un private placement da 337 milioni

nicola.dimolfetta@lcpublishinggroup.it

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram