sabato 05 dic 2020
HomeNon categorizzatoAccordo bilaterale tra gli avvocati di Roma e Tokyo

Accordo bilaterale tra gli avvocati di Roma e Tokyo

Accordo bilaterale tra gli avvocati di Roma e Tokyo

Gli avvocati di Italia e Giappone fanno il primo passo per accrescere le possibilità di rappresentare la clientela nelle giurisdizioni estere e rafforzare lo scambio professionale tra gli iscritti ai due Ordini forensi. È stato infatti appena ratificato un protocollo di amicizia tra l’Ordine degli Avvocati di Roma e l’Ordine degli Avvocati di Tokyo (Tokyo Bar Association).

Marco Giorgi, delegato del Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Roma, nonché Managing Partner di Andersen Tax & Legal Italia presso la sede di Roma, ha rappresentato l’Ordine forense capitolino in occasione della World City Bar Leaders Conference 2017 (Tokyo, 27-30 settembre 2017), conferenza mondiale degli ordini degli avvocati delle principali città del mondo organizzata dalla Tokyo Bar Association. Durante questo appuntamento è stata finalizzata l’intesa di collaborazione tra i due Ordini professionali, assecondando le esigenze sempre maggiori dei professionisti di assistere i clienti nazionali sulle giurisdizioni estere.

In qualità di rappresentante per l’Ordine degli Avvocati di Roma, Marco Giorgi ha seguito fin dall’inizio ogni passaggio dell’accordo. «La convenzione firmata oggi – spiega il socio di Andersen Tax & Legal Italia – è il primo patto stipulato tra avvocati giapponesi e italiani. Nessun altro Ordine nazionale era mai arrivato a stabilire una tale intesa con un’associazione legale in Giappone, che nasce soprattutto dalla necessità di un “global reach”, la possibilità per il professionista italiano di assistere in tutte le giurisdizioni possibili i propri clienti che sempre più fanno dell’estero il loro primo mercato. Speriamo che questa intesa sia il primo passo di un più lungo percorso di collaborazione. In tal senso ha una grande valenza e ci auguriamo possa agevolare il lavoro dei nostri colleghi di Roma e degli altri colleghi italiani». L’Ordine degli Avvocati della capitale nipponica, creato nel 1893, insieme alle altre due organizzazioni di categoria Dai-Ichi Tokyo Bar Association e Dai-Ni Tokyo Bar Association, raggruppa 8.000 professionisti (il Giappone ne conta circa 36.000). Numeri decisamente diversi dall’Ordine di Roma, che da solo riunisce 24.000 iscritti (in Italia ci sono in totale 270.000 avvocati).

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.