domenica 25 ago 2019
HomePrivate EquityIl Fondo Igi Investimenti Sei acquisisce Test Industry. Gli studi

Il Fondo Igi Investimenti Sei acquisisce Test Industry. Gli studi

Il Fondo Igi Investimenti Sei acquisisce Test Industry. Gli studi

Il Fondo Igi Investimenti Sei, gestito da Igi Private Equity ha perfezionato l’acquisizione, con il supporto di Equilybra e Gmn, del 100% di Test Industry, società attiva nella produzione e commercializzazione di banchi prova per test di tenuta, impulso, durata, esplosione, funzionalità e controllo dimensionale su prodotti industriali. Gli imprenditori hanno reinvestito mantenendo una quota di minoranza.

A seguito dell’operazione, il veicolo Thalia, controllato da Igi Investimenti Sei e dall’ingegnere Eraldo Bianchessi, detiene il 42% circa del capitale di Test Industry, Equilybra e Gmn (il veicolo di investimento promosso da F&P4BIZ  e Route Capital Partners) detengono congiuntamente il 41% (rispettivamente il 18% ed il 23%), mentre gli imprenditori hanno mantenuto una partecipazione pari al 17%.

Igi Private Equity investe in Test Industry al fianco degli altri soci per sostenerne il piano di integrazione e di sviluppo, soprattutto tramite acquisizioni. Nell’ambito dell’accordo, Angelo Mastrandrea, partner di Igi Private Equity, assumerà la carica di presidente a fianco degli amministratori delegati Daniel Spezzaballi e Roberto Malfagia.

Il Fondo Igi Investimenti Sei, con il team del deal composto da Matteo Cirla, Angelo Mastrandrea, Andrea Bruschi, Cristian Cantaluppi e Alessandro Castiglioni, è stato assistito da Chiomenti e da Dv nell’attività legale e da Pwc e Di Tanno e Associati nell’attività di due diligence. Di Tanno e Associati ha curato tutti gli aspetti di strutturazione fiscale dell’operazione, il versante fiscale del finanziamento e del processo di due diligence con un team composto dalla partner Ottavia Alfano (nella foto) coadiuvata dal senior associate Antonio Cuoco e dagli associate Matteo Mairone e Mauro Pisano.

Advisor legale degli azionisti invece è stato Lca, con un team coordinato dal partner Fabio D’Esposito e composto da Sara ConsoliClaudia Barone e Luca Airaghi.

Per Chiomenti ha agito un team composto dal partner Luca Liistro con Arnaldo CremonaNicolò Dejuri Martina Grillo per i profili corporate e dal partner Marco Paruzzolo con Girolamo D’Anna e Mariavittoria Zaccaria per gli aspetti finanziari, e da DV Studio Legale, con Robert Via e Stefania Cresci.

Dentons, con un team composto dal partner Alessandro Fosco Fagotto, da Tommaso Zanirato e da Gaia Grossi, ha affiancato Crédit Agricole Italia e BPER Banca, che hanno agito in qualità di bookrunners, mandated lead arrangers e banche finanziatrici dell’operazione.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.