BF-basic-newsletter

Newsletter 159 del 19/03/2018

Ecco perché le big 4 puntano sul legal


di nicola di molfetta

Le big four, le quattro grandi società della consulenza a livello mondiale, hanno messo il legal market nel mirino. Questo trend, cominciato nel Regno Unito più di cinque anni fa, ora inizia a essere chiaramente identificabile anche in Italia.
 
Ma quali sono le ragioni di fondo di questa tendenza?
 
A livello globale, il valore del mercato dei servizi legali è decisamente più alto di quello dell’accounting o della consulenza. Secondo stime di ALM intelligence, parliamo di 600 miliardi di dollari a fronte di 450 e 271 miliardi di dollari (dati al 2016).
 
Stessa solfa se si guarda alla profitability. L’attività sul fronte dei servizi legali rende utili mediamente attestati al 37% e che in alcuni casi arrivano al 66%. Mentre negli altri comparti parliamo di una marginalità che arriva al massimo al 20-25%.


In questo scenario le big four hanno delle carte importanti da giocare. La prima e più evidente è rappresentata dal fatto che i loro clienti sono al contempo anche tra i maggiori acquirenti di servizi legali. Questa domanda, per le varie Deliotte, EY, Pwc e Kpmg è facilmente aggredibile puntando sull’overlap consentito dalle attività svolte nella compliance, tax advisory, gestione delle risorse umane e consulenza strategica. Poi c’è un fattore di scenario rilevante. Il 79% del mercato legale globale è facilmente aggredibile. Il law business infatti è estremamente frammentato.
 
Le prime 200 law firm a livello mondiale controllano appena il 21% del mercato (mentre le big four nell’accounting hanno una market share del 60%). Latham & Watkins, la più grande tra tutte a sfondato quest’anno il tetto dei 3 miliardi di dollari.
 
Le big four, quindi, hanno davanti una prateria in cui poter cominciare a correre.    

Scenari Cambio di Poltrone

Deloitte legal, 150 avvocati entro il 2020

Faccia faccia con il neo managing partner, Alessandro Lualdi e Carlo Gagliardi, capo del legal. La divisione tax&legal punta a crescere dell'8% l'anno



Scenari Intervista

Dentons da record, il metodo Sutti

Incassi e fatturato sono quasi raddoppiati nel 2017. Ma lo studio è ancora attivo sul fronte lateral hire. Il 28% dei ricavi generato dal cross selling. «Abbiamo fatto una scelta di qualità. E ci siamo inventati le “not to do list”». L’utilisation dei professionisti è al 102%

Barozzi pronto a passare in Sza

Oncia co-head banking di Giliberti Triscornia

GOP nella vendita di Chiavette Unificate a Nadella Group

Alberto Manzini si unisce a Bastianini Carnelutti

Clicca qui per annullare la sottoscrizione dalla nostra newsletter
LC srl - Via Morimondo 26 - 20143 Milano – Tel. 02 84243870 - C.F./P.IVA 07619210961 REA 1971432
Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.